QR code per la pagina originale

Le novità del nuovo Internet Explorer 9

È arrivata la versione beta di Interner Explorer 9 (in italiano). Ecco le principali novità, le funzioni più utili e le foto della nuova interfaccia

,

Microsoft ha rilasciato oggi la versione Beta del nuovo Internet Explorer 9, il browser con cui Redmond cerca di recuperare il divario di velocità, funzioni e compatibilità raggiunto da Chrome e Firefox. La versione Beta in italiano per Windows 7 si scarica dal sito download di Microsoft e pesa circa 20 MB (c’è anche una versione per Windows Vista). È una versione di test e, se decidete di installarla, sovrascriverà l’altra versione di IE che avete sul Pc. Naturalmente, come ampiamente annunciato, IE9 non è e non sarà disponibile per Windows XP.

Delle novità del browser in tema di performance e supporto agli standard sappiamo quasi tutto. Nelle quattro Platform Preview rilasciate nei mesi scorsi avevamo potuto apprezzare il motore Javascript, nuovo di zecca, il supporto a diversi standard del Web oramai comuni, il supporto completo ad SVG e la completa accelerazione grafica hardware. Oggi, invece, Microsoft ha mostrato l’interfaccia e le funzionalità più utili per gli utenti finali. Vi presentiamo le migliori, a fondo dell’articolo trovate invece la galleria delle immagini più significative.

Interfaccia

Come si prevedeva, è un’interfaccia minimale. La cornice del browser quasi scompare per lasciare spazio alle pagine e alle applicazioni Web. In alto solo i due pulsanti avanti e indietro, la barra degli indirizzi, le varie schede dei siti e tre pulsanti di configurazione. Una disposizione già vista in Google Chrome, che consente di dedicare alla visualizzazione dei siti Web quasi tutta l’ampiezza dello schermo (su una risoluzione 1280×1024, la viewport del browser è di 1276×933). Chi ha Windows 7, noterà che, sui siti aggiunti alla barra delle applicazioni, i colori dei pulsanti corrispondono a quelli dominanti del sito: è una caratteristica che ogni webmaster può sfruttare.

interfaccia

Integrazione con Windows 7

Una delle migliori novità. In Windows 7, i singoli siti possono essere aggiunti alla taskbar, come se fossero applicazioni, in modo da essere aperti più velocemente. È possibile anche aggiungere al sito delle istruzioni in modo da attivare le jump list: con un clic destro sull’icona aggiunta alla taskbar, sarà possibile accedere al volo a sezioni specifiche del sito. Le icone possono essere anche animate: Gmail potrebbe indicare il numero di mail non lette, il nostro Webnews il numero di nuove notizie. Nell’immagine qui sotto, dall’icona di Twitter si possono spedire nuovi tweet, messaggi privati e così via.

windows_7

Barra degli indirizzi

Scomparso il box per la ricerca, la barra degli indirizzi consente anche di eseguire ricerche su diversi motori, oltre che ospitare la cronologia delle pagine già viste e i preferiti salvati. Per attivare i suggerimenti del motore mentre si digita è necessario concedere il permesso con il clic su un avviso a fondo del box.La nuova barra permette anche di scegliere, anche a ricerca in corso, il provider con cui eseguire le ricerche.

La nuova homepage delle schede

Aprendo una nuova scheda, IE9 mostra dei box che rappresentano i siti visitati. A differenza di altri browser, i siti sono identificati dalla icona che li rappresenta e da una descrizione presa dal titolo della pagina. Ogni box contiene anche una barra che indica il livello di interazione avuto con quel sito e con il quale vengono ordinati i box. Facendo clic destro su un box, i siti possono essere aggiunti al menu start o nascosti.

La barra di notifica

Le informazioni del browser vengono inviate non più dalla "gold bar" in alto introdotta in Explorer 6, ma da una nuova barra di notifica mostrata in basso. Pop-up bloccate, download in corso e terminati, avvisi di sicurezza: tutto viene comunicato attraverso questa barra a comparsa. È più alta di quella vecchia e consente anche di mostrare dei pulsanti.

Avviso add-on

Dalla barra di notifica si può anche attivare anche il perfomance advisor per gli add-on che segnala, con un avviso, i componenti aggiuntivi che rallentano l’avvio del browser con un tempo maggiore di 0,2 secondi. Da qui si può disabilitarli o ignorarli.

performance_addon

La finestra di download

Altra novità di IE9. Conserva la cronologia dei download e consente di cercare un file scaricato in precedenza. Oltre al filtro antivirus e al filtro Wintrust, la finestra di download permette anche di segnalare a Microsoft file potenzialmente dannosi (funzionalità al momento non attiva) in modo da creare una rete di reputazioni condivise.

download

Isolamento delle schede

Le schede di Explorer sono caricate in processi isolati: quando un sito blocca il browser, solamente la scheda di quel sito verrà chiusa, lasciando intatta la navigazione sulle altre pagine visitate. Le schede chiuse possono essere riaperte anche dalla nuova homepage. Per disinstallare IE9 basta aprire il pannello Programmi e funzionalità di Windows Vista o Windows 7 e fare clic, a sinistra, sulla voce Visualizza gli aggiornamenti installati.

Notizie su: