QR code per la pagina originale

Per tutto c’è un’App. Ma non per tutti

,

In un mercato telefonico trainato fortemente dalle applicazioni disponibili sui vari dispositivi, con le varie società che sviluppano sistemi operativi embedded pronte a misurarsi con la concorrenza sulla base del numero di programmi a disposizione degli utenti, un dato molto interessante emerge da un’analisi svolta da Pew Internet: di tutti i possessori di cellulari, solo il 35% di questi ha mai installato un’applicazione sul proprio dispositivo.

La percentuale scende a 24 se si considerano gli utenti che utilizzano più o meno frequentemente queste applicazioni. Un decimo dei possessori di cellulari non è nemmeno a conoscenza, o almeno non ne ha l’assoluta certezza, di poter installare software, nonostante le numerose campagne pubblicitarie volte ad incrementare il numero di utenti che accedono agli diversi store di applicazioni online.

I dati sono stati raccolti su un campione di 2252 persone, tutte dai 18 anni in su, e sono stati combinati con quelli resi noti da Nielsen lo scordo Dicembre. Di questi, l’82% del totale possiede un cellulare, e dunque le cifre precedenti vanno riferite a tale fetta d’utenza. L’elevato numero di persone che non utilizzano software aggiuntivo sul proprio cellulare sembra cozzare con i dati relativi al mercato delle applicazioni, che in alcuni casi parlano anche di cifre a 12 zeri e prevedono risultati ancora migliori per gli anni a venire.

Dall’analisi di Pew Internet emerge inoltre che solo il 13% degli utenti ha pagato per scaricare un’applicazione, con la maggior parte di questi che non sono mai saliti al di sopra dei 3 Dollari. In grande spolvero i software acquistati in saldo sui vari store, soprattutto per quanto riguarda il pubblico femminile.

Durante la presentazione della piattaforma iAds lo scorso mese di Aprile, Steve Jobs aveva evidenziato come "gli utenti spendano molto del loro tempo utilizzando applicazioni". Evidentemente, l’uscita del CEO di Apple deve essere rivista sulla base di quest’analisi, che ridimensiona e fa chiarezza sull’effettivo stato della diffusione di applicazioni mobile. L’intero studio di Pew Internet è disponibile a questo indirizzo, in versione web e PDF.

Photo credit (Dave Earthling)

Notizie su: