QR code per la pagina originale

Galaxy Tab: la risposta Samsung all’iPad

In arrivo da Samsung un nuovo tablet basato su Android. La sfida ad iPad è aperta, anche grazie ad un prezzo che sarà probabilmente minore

,

Tablet non vuol dire solo iPad: per sfidare il dispositivo di casa Apple, la coreana Samsung ha annunciato l’arrivo del proprio Galaxy Tab. Il dispositivo sarà disponibile, almeno per ora, solo negli Stati Uniti (con 4 operatori: Verizon, AT&T, Sprint e T-Mobile) e offrirà tutte le più importanti funzionalità già viste con l’iPad.

A differenza di quest’ultimo, però, Galaxy Tab avrà un cuore open source: alla base del tablet di Samsung ci sarà infatti Android, il sistema operativo targato Google e basato sul Kernel Linux, in versione 2.2. Più piccolo dell’ iPad, grazie ad un display di 7″ con risoluzione 1024×600 e supporto al multi-touch, offrirà comunque la possibilità di navigare in rete, sfogliare documenti e riprodurre contenuti multimediali in piena libertà e senza particolari problemi di visualizzazione.

Galaxy Tab sarà dotato di due fotocamere: una sul retro, da 3 MegaPixel con Flash LED, ed una frontale, perfetta per le videochat, con risoluzione di 1.3 MegaPixel. Sul lato connettività, trovano il loro spazio un modulo WiFi 802.11 b/g/n, uno per il supporto a Bluetooth 3.0, ed un altro per le reti 3G.Lo spazio a disposizione per l’archiviazione varia a seconda dei modelli, con la possibilità di scegliere tra 16 e 32 GB e di aggiungere ulteriore spazio tramite l’installazione di una scheda di memoria.

Ad animare il dispositivo ci sarà un processore PowerVR SGX540 da 1.06 GHz, alimentato da una batteria da 4.000 mAh in grado di fornire, almeno nominalmente, fino a 7 ore di riproduzione video. Nel tablet sarà integrato anche un modulo A-GPS, per la navigazione satellitare assistita.

Le aspettative da parte di Samsung sono alte, al punto che Hankil Yoon, uno dei pezzi grossi della società, spera che saranno vendute almeno 10 milioni di unità. Il prezzo al pubblico non è ancora noto, ma sempre Yoon ha annunciato che dovrebbe aggirarsi tra i 200 e i 300 dollari. Proprio quest’ultima caratteristica potrebbe essere il punto di forza di Galaxy Tab nella sfida ad iPad: il gioiellino Apple, infatti, viene venduto ad un prezzo minimo di 499$, che diventano 629 se si va a considerare un modello con lo stesso equipaggiamento hardware del device Samsung. Rispetto ad iPad, inoltre, la società coreana ha deciso di aprire fin da subito le porte al Flash Player, offrendo l’opportunità di riprodurre video e contenuti web tramite lo strumento di Adobe.

Per arricchire il dispositivo sono già pronti alcuni accessori aggiuntivi, tra i quali spiccano una serie di dock come quella dotata di tastiera fisica, utile soprattutto quando si necessita di scrivere lunghi testi, e utilizzabile per la ricarica e la sincronizzazione, quella per la riproduzione di video in formato HD o per la navigazione satellitare in auto. Il sito web ufficiale di Galaxy Tab non offre maggiori informazioni riguardo la data di arrivo del tablet, ma le prime voci sostengono che dovrebbe giungere in tempo per i regali natalizi.

Notizie su: