QR code per la pagina originale

Windows Phone 7: supporto CDMA solo nel 2011

,

Pessime notizie per tutti coloro che attendono con ansia l’esordio di Windows Phone 7. Il nuovo sistema operativo messo a punto da Microsoft, nella sua non facile rincorsa ai dispositivi iPhone e Android, parte con il piede sbagliato: niente supporto allo standard CDMA prima del 2011. Fino ad allora gli smartphone WP7 saranno esclusivamente GSM-ready.

A parlarne è Greg Sullivan, senior product manager dell’azienda di Redmond, facendo così chiarezza sul piccolo giallo nato nei giorni scorsi, quando Verizon aveva dichiarato l’intenzione di non commercializzare telefoni Windows Phone 7 prima del prossimo anno. La nuova famiglia di prodotti smartphone, almeno in territorio americano, resterà così per qualche mese un’esclusiva di AT&T e T-Mobile.

L’intenzione di Sullivan è quella di minimizzare l’entità del problema, giustificando la scelta con la necessità di concentrare gli sforzi iniziali sulle tecnologie più diffuse:

Microsoft non dispone di risorse illimitate e questo ci ha costretti ad optare per il rimandare l’integrazione del supporto CDMA, che verrà introdotto con un aggiornamento ufficiale entro la prima metà del 2011.

Abbiamo preferito perfezionare alcune caratteristiche piuttosto che introdurne un numero maggiore ma senza la dovuta attenzione. La maggior parte degli operatori di tutto il mondo, comunque, è ancora legata allo standard GSM.

Non resta dunque che attendere il prossimo 11 ottobre, data scelta da Microsoft per un evento newyorkese in cui verrà lanciato ufficialmente Windows Phone 7. L’appuntamento, di certo, rappresenterà l’occasione ideale per affrontare anche la questione GSM-CDMA.

Notizie su: