QR code per la pagina originale

Apple mette ordine tra i giochi

Apple ha aperto senza grossi annunci una nuova sezione del proprio sito ufficiale completamente dedicata al gaming sui propri dispositivi

,

Ordine. Quel che serve oggi ad Apple nel mondo dei videogiochi è un po’ di ordine. Per questo motivo il team di Cupertino ha aperto una nuova sezione del proprio sito web sul quale si tenta di tirare le fila del discorso per facilitare il compito dell’utenza nell’orientarsi tra la moltitudine delle offerte disponibili.


Il mondo del gaming ha un ruolo centrale nel mondo dell’informatica poichè in grado di spostare grosse fette di mercato. La sua redditività è inoltre molto alta poiché coinvolge strettamente software e hardware, generando così un business di grande potenziale. Microsoft ha imparato da tempo a muoversi sul campo dapprima con i pc e quindi con le proprie console. Apple è rimasta indietro per tempo, ma ora sembra guardare con sempre maggior interesse a questo tipo di scommessa tanto per le proprie postazioni desktop quanto, e forse soprattutto, per le proprie disponibilità in ambito mobile.

La nuova apple.com/games è una pagina densa di contenuti e finalizzata ad illustrare le novità del comparto. Secondo una stima Mobclix, Apple ha in gestione sul proprio App Store oltre 47 mila giochi (la nascita del Game Center è la logica conseguenza di questa florida moltiplicazione delle disponibilità). Il nuovo sito promuove pertanto l’intera offerta per iPod, distinguendo tra i giochi riservati a piattaforma Intel e quelli senza limitazioni, oltre a proporre l’iMac come soluzione all-in-one adatta ad una esperienza videoludica di buon livello (con varie declinazioni che partono dalla semplicità del Mac Mini alla potenza del Mac Pro, passando per MacBook Pro ed iPad per differenti soluzioni pensate per il mobile).

La nuova sezione del sito ufficiale non fa che sottolineare l’impegno crescente di Apple nel settore e soprattutto il rinnovato interesse in un mercato complementare a cui oggi Cupertino può guardare con fiducia soprattutto grazie all’accresciuta fetta di mercato ottenuta grazie ai successi commerciali degli ultimi anni. Ora che la massa critica assume contorni di maggior interesse, anche il gaming può diventare un campo espressivo da percorrere e sperimentare con maggior decisione.