QR code per la pagina originale

McAf.ee, e gli short URL sono sicuri

McAfee, il celebre produttore di antivirus, ha deciso di lanciare un servizio di short URL del tutto votato alla sicurezza dell'utente: McAf.ee

,

McAfee entra nel mercato degli short URL, ovvero la “tecnica utilizzata nell’ambito del Web per abbreviare lunghi indirizzi (URL) in link di pochi caratteri” (fonte: Wikipedia). E lo fa a poche ore di distanza dal problema che ha coinvolto Twitter, poi risolto dall’azienda ed infine ritornato, che ha portato sul portale un improvviso aumento di spam a causa di una falla.

L’azienda produttrice dell’omonimo antivirus, quindi, ha deciso di dire la sua in un settore dove c’è una grande concorrenza: il vantaggio degli URL accorciati è che occupano meno spazio, fattore molto importante proprio su siti come Twitter, che offrono pochi caratteri per i propri messaggi, o in mobilità. Lo svantaggio è che non sempre è possibile essere sicuri della sicurezza di questi link, soprattutto perchè non sempre, cliccandoci sopra, viene mostrato il sito di destinazione. Questo significa che i link accorciati potrebbero condurre verso siti pericolosi senza alcuna consapevolezza da parte dell’utente che ne prende visione.

Ed è in questo specifico contesto che McAfee entra in gioco, offrendo il proprio servizio di URL abbreviati, ovvero McAf.ee, ed occupandosi dell’analisi delle destinazioni per determinare se un sito è sicuro o meno. Tutto ciò, spiega il gruppo, grazie al servizio SiteAdvisor e altri prodotti di sicurezza.

Simon Hunt, Chief Technology Officer di McAfee, dichiara: «Ci è sembrato abbastanza ovvio offrire questo tipo di servizio […] McAf.ee sarà adottato da coloro che vogliono rassicurare gli utenti che i propri URL abbreviati sono sicuri». È vero che alcuni servizi come Bit.ly offrono già un certo grado di sicurezza, ma Hunt ha sottolineato le competenze specifiche di McAfee in questo campo identificando in esse il valore aggiunto della nuova proposta.

McAfee punta ad un servizio professionale ed utilizzato per finalità di marketing e relazioni, settori sensibili all’affidabilità ed in cui la sicurezza è fattore fondamentale. Bisognerà verificare però se anche altri settori, come Twitter, decideranno di passare ad un prodotto che offre garanzie in termini di sicurezza e protezione: l’esito dell’esperimento non è scontato, ma McAfee parte da basi solide per costruire un servizio di sicuro interesse.

Notizie su: