QR code per la pagina originale

Google: il nostro nemico numero uno è Bing

,

Il nemico numero uno di Google è Microsoft Bing. Queste parole arrivano direttamente dai vertici di Google, in particolare dal CEO Eric Schmidt, il quale ha ammesso che il colosso della ricerca considera il giovane motore di ricerca come primo grande competitor.

Schmidt ha rilasciato queste parole durante un’intervista presso la rete PBS, dichiarando inoltre che Bing sta facendo bene nella ricerca, ed è inoltre sostenuto da una società che ha un enorme peso finanziario e una reputazione consolidata nell’innovazione tecnologica.

Google occupa una posizione di monopolio “de facto” nel settore dei motori di ricerca non solo negli USA, ma a livello mondiale, tuttavia la collaborazione tra Bing e Yahoo sta lentamente erodendo le sue quote di mercato.

Microsoft sta aggiornando molto velocemente la sua nuova creatura, infarcendola di interessanti funzioni, ultima delle quali Bing Rewards, che permette agli utenti di guadagnare crediti compiendo ricerche con Bing. Gli stessi crediti possono essere utilizzati per acquistare oggetti.

Google, da parte sua, è convinta che i navigatori che usano Facebook generino più traffico anche sul suo motore di ricerca. Ma non bisogna dimenticare che Facebook e Bing hanno siglato alcuni accordi di collaborazione.

La lotta serrata tra i motori di ricerca ha appena iniziato una nuova fase, ma è interessante notare come, per la prima volta, Google sente che il suo dominio potrebbe essere in pericolo.

Notizie su: