QR code per la pagina originale

Google Voice approderà ufficialmente su App Store

,

La telenovela Google Voice sembra aver trovato finalmente il suo epilogo, dopo essere stata estromessa da App Store, per rinascere come applicazione Web, Apple ha infine deciso di approvare l’applicazione ufficiale di Big G, che consentirà di accedere al servizio VoIP su iPhone.

Ricordiamo che la mancata approvazione di Google Voice, nel luglio 2009, aveva sollevato un polverone e, addirittura dato il via ad un’indagine della FCC sui criteri di approvazione delle applicazioni, seguiti da Apple, ma ciò che sicuramente ha permesso la svolta e quindi l’approdo in App Store, è stato indubbiamente la recente modifica alle policy di approvazione, introdotta da Cupertino.

Google non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in proposito, se non un secco:

Attualmente esistono un’applicazione Google Voice per Blackberry e una per Android, oltre ad una Web application basata su HTML5 per iPhone. Non abbiamo altro da aggiungere.

In realtà, però, TechCrunch parla di una fonte molto attendibile e vicina a Google, secondo cui l’applicazione ha ottenuto il via libera dall’ufficio approvazioni di Apple e ricomparirà in App Store nel giro di poche settimane: quello che mancano sono piccole correzioni al codice per rendere l’applicazione perfettamente compatibile con iPhone 4 e per aggiungere il supporto al multitasking.

Nel frattempo, negli USA si possono utilizzare applicazioni che sfruttano il VoIP di Google mentre a noi non resta che attendere (speriamo non molto) che il servizio Google Voice sia attivato anche in Europa, per poter chiamare da iPhone con il VoIP di Big G.

Notizie su: