QR code per la pagina originale

iAd non è affatto un fiasco

,

Sembra che la previsione di Yahoo fosse completamente sballata: la piattaforma pubblicitaria iAd, progettata da Apple per rivoluzionare e conquistare il mercato dell’advertising mobile, di sicuro non è un fallimento.

Al contrario, l’ultimo arrivato nel settore, è particolarmente vivace e, in pochi mesi di vita iAd ha già strappato significative quote di mercato ai suoi concorrenti, avviandosi a diventare il leader del settore, sebbene sembra improbabile che la posizione possa essere conquistata entro la fine di questo anno, come auspicato da Steve Jobs.

Il CEO di Apple, infatti, aveva pronosticato di conquistare il 50% della pubblicità mobile ma la cosa non appare realistica, secondo le previsioni di Business Week, infatti, Apple si appresta a raggiungere solo una quota del 21%, che non è affatto un risultato disprezzabile soprattutto se visto in rapporto ai concorrenti:

L’immagine, tratta da HGW27 mostra come Apple si destreggia bene tra i giganti del settore, sottraendo quote di mercato a Google (6%) e a Yahoo (3%) che si prevede avranno, globalmente, un calo del 22% e 25% rispettivamente).

Quote di mercato consistenti le perdono anche Microsoft e Nokia, ma non dobbiamo interpretare questa situazione come una strada spianata per Apple: con l’acquisizione di AdMob, Google proporrà a breve nuovi strumenti per fare concorrenza anche al nuovo arrivato e, la stessa Microsoft non se ne sta certo a guardare.

Notizie su: