QR code per la pagina originale

Dalla Francia una tassa sul Web per lo sviluppo delle NGN

,

Le NGN, si sa, costano molto, non per nulla in Italia si sta svolgendo uno scontro molto forte tra i provider proprio per questo motivo. Ma anche gli altri Paesi Europei devono far fronte a queste spese, e in un’epoca di crisi economica trovare molti soldi non è sempre facile.

Dalla Francia arriva un’idea, non nuovissima, ma che sta facendo comunque discutere, cioè su una possibile tassa sulle connessioni fisse e mobili che avrebbe lo scopo di finanziare la realizzazione delle NGN francesi.

L’esborso pro capite sarebbe stimato in circa 10? all’anno per abbonamento e porterebbe alla casse francesi centinaia di milioni di euro.

Soldi che se rigirati in toto allo sviluppo delle NGN ne permetterebbero un rapido sviluppo.

Ovviamente la tassa fa discutere e si sono già aperti i fronti del si e del no.

Ma a noi, poco importa di quello che succederà in Francia, perché sarebbe invece più interessante capire se la proposta potrebbe in qualche modo essere valida qui da noi, dove di fondi per la banda larga non ce ne sono proprio.

Una mini tassa sulle connessioni, se davvero utilizzata per lo sviluppo delle NGN l’accettereste, oppure no?

Notizie su: