QR code per la pagina originale

Windows Phone 7, il suo sviluppo ostacolato da Kin secondo Steve Ballmer

,

Archiviato il periodo critico, Steve Ballmer si è sbottonato nel corso di un’intervista e ha ammesso che non solo i terminali Kin sono stati un fallimento, ma hanno distratto l’azienda da quello che sarebbe dovuto invece essere l’obiettivo principale, ovvero lo sviluppo di Windows Phone 7.

Il dirigente di Microsoft, incalzato dalla domanda diretta del reporter del Seattle Times, non ha quindi potuto fare a meno di constatare come effettivamente Kin fosse lontano dalla direzione in cui stava andando il mercato e per questo non ha avuto il successo sperato.

Kin rimarrà uno dei più grandi errori nella storia della solitamente vincente compagnia: vogliamo ricordare alcuni numeri? Gli appena due modelli sviluppati, Kin One e Kin Two, sono stati distribuiti in appena 10.000 unità e ritirati dagli scaffali ad appena 6 settimane dal debutto.

Le spese sostenute da Microsoft per il progetto ammontarono a 240.000 dollari, più altri 500.000 per l’acquisizione di Danger, il sistema operativo con il quale erano equipaggiati; senza considerare, infine, lo spreco di “teste” impegnate per lo sviluppo dei due terminali, nel momento in cui c’era ancora diverso lavoro da fare per Windows Phone 7.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 30/09/2010 alle 07:30 #150006

    Andrea Proietti
    Participant
    01/10/2010 alle 09:22 #215216

    Ratamusa
    Membro

    Davvero?Siamo seri….

    01/10/2010 alle 18:38 #215217

    Andrea Proietti
    Participant

    A che ti riferisci? Comunque secondo me Microsoft ha scommesso davvero troppo su Kin (non avrebbe altrimenti speso tutti quei soldi per la campagna pubblicitaria), e credo al fatto che abbia defocalizzato l’attenzione da Windows Phone 7.

    02/10/2010 alle 08:51 #215218

    Ratamusa
    Membro

    Vediamo di essere un po’ più precisi.
    Kin è un progetto che la Microsoft si è trovata quando ha acuisito, per le sue ragioni, la casa che l’aveva fatto.
    Di per sè quel progetto non era male ma la sua messa in opera è stato un disastro: caratteristiche del prodotto finale insufficienti e prezzo esorbitante (come da abitudine Microsoft…Che prima promette mirabilia e poi si guarda bene dal mantenere). I provider hanno fatto altrettanto.
    Questa volta è andata male pure a loro e hanno dovuto restituire tutto alla Microsoft(letteralmente).
    L’avidità, la spilorceria (tecnologica) e la sete di profitti hanno giocato un brutto scherzo.

    Nel frattempo c’era il Windows Mobile 6.5 “vecchio”, per usare un eufemismo. IOS Apple gli stava rubando il mercato (e continua a farlo, se è per quello….); quando sono calati troppo gli introiti, Microsoft si è svegliata. Ma ne ha combinata un’altra delle sue.
    Se il cellulare ha x bottoni invece che y Microsoft (meglio Windows mobile 7) si guarda bene dal supportarli, anche se appena usciti.
    Pure in questo caso il mercato non sembra avere gradito troppo aldilà di quanto raccontano i media (adeguatamente foraggiati, più o meno direttamente, dai reparti marketing & relazioni pubbliche delle case produttrici).

    Nemmeno questa volta chi deve capire,sembra volerlo fare.
    Anzi insiste nel pensare che la parte passiva del mercato, i clienti, siano una massa di stupidi (diciamo così….) che possono abbindolare come & quando vogliono. Il contrario di quello che sarebbe giusto fare.

    Anche qui,l’avidità, la sete di profitti e al spilorceria tecnologica ha consigliato male.

    C’era tutto il tempo di fare le cose bene ma, in linea generale, è stato ignorato e si è fatto tutto, relativamente, in fretta e male:
    i profitti sono o saranno inferiori a quanto ci si aspettava, taluni dispositivi mobili stanno facendo la conoscenza del malware e solo una marca (niente nome, ovvio….) riesce a cavarsela discretamente bene sul mercato.

    Era questo discorso che sottintendevo nel primo post.

    Anche tenendo conto dei miei gusti (noti in questo network) è una cosa che mi scoccia parecchio (mi si consenta questo modo di esprimermi).
    Non mi piace. Perchè i vari prodotti basati su Windows, Android, Linux, Symbian e tutti gli altri non riescono nemmeno a confrontarsi?
    Di spartirsi il mercato non se ne parla nemmeno….
    Perchè?

    07/10/2010 alle 13:35 #215219

    Spino
    Membro

    Perchè ci sono i fighetti come te che preferiranno sempre e comunque apple :)

  • Ci sono altri 19 commenti. Leggili nelle Discussioni di Webnews.