QR code per la pagina originale

Il grande giorno di Windows Phone 7

Microsoft ha tenuto a Milano un evento di presentazione di Windows Phone 7 nel quale ha presentato tutti i propri prodotti

,

Microsoft ha svelato, nel corso della presentazione ufficiale avvenuta nella giornata di ieri a Milano, la propria strategia nel mondo degli smartphone, un settore in cui è rimasta indubbiamente indietro negli ultimi anni. «È necessario recuperare quote di mercato e ricoprire un ruolo di assoluto protagonista nei prossimi anni, così il lancio di Windows Phone 7 è fondamentale in tal senso», come dichiarato da Luca Callegari, da poco nominato responsabile della divisione italiana di Microsoft Mobile.

Una strategia quella di Microsoft in cui i partner OEM svolgono un ruolo fondamentale, con LG che sarà il primo a lanciare il primo smartphone equipaggiato con WP7, a seguire Samsung e HTC, con un ampio range di prezzo – da 399 a 599 euro – per soddisfare l’utenza mobile evoluta.

A supportare l’ampia e variegata strategia di marketing di Microsoft, ci saranno tutti gli operatori mobile attivi nel nostro Paese, con Vodafone che svolgerà un ruolo privilegiato sul versante comunicazione. In tal senso è intervenuta Francesca Fiore, direttore marketing di Vodafone Italia: «Il mondo della telefonia mobile è in costante crescita ed evoluzione, con il mondo di internet che sta crescendo rapidamente. Infatti, per Vodafone questo ha rappresentato un mercato importante, con gli utenti mobile che sono cresciuti dai 22 milioni del 2009 ai 30 milioni del 2010, e solo l’accesso a Youtube che ha visto un incremento degli accessi di oltre il 20%». E continua: «diventa così fondamentale proporre prodotti che rappresentano un sicuro valore per il cliente, che cerca sempre più un accesso immediato e facilitato ai contenuti online, da condividere e aggiornare in tempo reale».

In tal senso si svolge il lancio a inizio novembre del primo smartphone equipaggiato con WP7: LG Optimus 7 sarà venduto attraverso i negozi Vodafone a 399 euro senza vincolo di contratto, oppure con un piano dati a 19 euro al mese. E non mancherà un’applicazione Vodafone per il nuovo Marketplace di Microsoft, lo store online per gli applicativi dedicati a Windows Phone 7: My 190 assicurerà un accesso immediato al cliente, per controllare il traffico residuo, i punti accumulati, sfogliare il catalogo dei premi, ricercare i negozi, etc.

Marketplace rappresenterà uno dei sei mondi, o sei Hub come battezzati da Microsoft, che rappresentano uno degli elementi distintivi del particolare approccio al mercato smartphone, come spiegato da Luca Callegari, il cui intervento è seguito a quello del partner Vodafone Italia. «Non conta cosa si fa ma come lo si fa. Al centro di tutto sta la user experience, con un’esperienza integrata e condivisa dei servizi disponibili sul PC, sulla console Xbox e sul telefono, così da non dover sempre ricominciare a gestire i contenuti ma portarli sempre con sé».

Il responsabile della divisione Mobile di Microsoft Italia ha spiegato come esista un abbinamento della sezione produttività a quella dell’intrattenimento. Quindi non solo attenzione a Office e Outlook, ma anche alla gestione della libreria multimediale – foto, video, musica – con un’integrazione costante.

Nella presentazione dei sei Hub – foto, contatti, Marketplace, Xbox Live, musica e video, Office – Luca Callegari è stato supportato dal simpatico e funzionale intervento del noto deejay e volto televisivo Luca Savino, così da far comprendere come sia facile e intuitivo gestire la totale integrazione e condivisione dei contenuti offerta da WP7.

Si parte da uno start screen completamente personalizzabile, in cui si nota l’attenzione allo “smart design” di Microsoft: in comune a ogni smartphone abbiamo tre tasti alla base dello schermo – Back, Home, Search – e una pagina iniziale caratterizzata dalle Live Tiles, “mattonelle” aggiornate in tempo reale. Si tratta di aggregatori di contenuti per tema (applicazioni installate, web, servizi, galleria fotografica, profilo su Wbox Live, etc) personalizzabili secondo le preferenze dell’utente.

«Stare sempre connessi, con uno stile di vita dinamico e fluido, una vita intensa per impegni personali e professionali, per un vero e proprio utente “telefono dipendente” attento alla sostanza e al design, che massimizza la vita», questo il profilo identificato da Callegari per il cliente ideale di Windows Phone 7. Uno stare sempre connessi che ovviamente passa da un aggiornamento in tempo reale dei contenuti condivisi.

Con Savino è iniziata così la navigazione tra i contenuti integrati e condivisi, che nella strategia Microsoft seguono per importanza lo smart design. Un’interazione tra i due molto utile per comprendere quanto WP7 sia un sistema operativo “vivo” e altamente personalizzabile, con una facile gestione dei contenuti, un’accessibilità immediata ai social network, una gestione innovativa del proprio avatar su Xbox Live, il portale online dedicato ai giochi. Il mondo del gaming è particolarmente importante nella strategia Microsoft, trattandosi, di fatto, dell’unico OS per smartphone che fa ciò, permettere di giocare e gestire il proprio account ovunque si sia. Musica e video invece saranno gestiti attraverso un rilancio della piattaforma Zune: così Microsoft non punta a device nuovi, ma su una totale integrazione e condivisione tra Wp7, pc e Xbox.

A concludere l’evento dedicato a Windows Phone 7 non è mancato il ringraziamento ai partner OEM di Microsoft, LG, Samsung e HTC, pronti a lanciare i propri smartphone a inizio novembre. Come già indicato, LG Optimus 7 sarà disponibile attraverso i negozi Vodafone, mentre il Samsung Omnia sarà venduto da H3G con offerte dedicate. E nella strategia Microsoft grande importanza riveste anche il mondo del retail, con i grandi operatori della GDO – tra cui Mediaworld, Euronics, Unieuro, Saturn, FNAC, Eldo, Saturn, Expert – pronti per inizio novembre, quando i primi smartphone saranno in vendita.

Notizie su: