QR code per la pagina originale

Quale pubblicità rende di più? Quella su Facebook

,

Un sito di vendita biglietti e creazione di eventi, di livello internazionale, s’è voluto togliere una curiosità: chi garantisce il miglior rapporto fra pubblicità e acquisto? Erano certi si sarebbe trattato di un motore di ricerca, invece è risultato Facebook.

Delle potenzialità del commercio online sul social network più diffuso al mondo si è già parlato, ma solo negli ultimi tempi e poche statistiche le avvaloravano. Finché Eventbride non s’è messa a utilizzare i propri strumenti statistici interni.

Ne parla Mashable in un interessante articolo, che si chiede “Quanto valgono le condivisioni dei social media?”. Studiare gli effetti dei social sull’acquisto dei loro biglietti ha permesso di stilare una classifica.

Guardando i dati delle ultime 12 settimane, Eventbrite ha scoperto che ogni azione su un social media equivale a 1,78 dollari in biglietti venduti, con Facebook al primo post per redditività.

Quella che viene considerata la nuova tendenza online è dunque già misurabile empiricamente: una condivisione su Facebook equivale a 2,52 dollari, una citazione su Twitter è pari a 0,43, su LinkedIn a 0,90, e un link tramite posta elettronica è uguale a 2,34 dollari in vendite.

I conti sono presto detti: Facebook è quasi sei volte più efficace di un tweet e tre volte più gratificante di una raccomandazione su LinkedIn.

Secondo questo report, Facebook è oggi il sito di riferimento per chi è interessato al traffico verso il sito che pubblicizza un prodotto, superando persino Google: ogni azione su Facebook produce 11 visite di ritorno.

Naturalmente stiamo parlando di una ricerca molto selettiva, di un’azienda particolare. Per aziende più piccole e con marchi meno noti, una singola condivisione sul social network non potrà mai corrispondere queste cifre.

Sapere però le quote di ciascun mezzo può essere molto utile per una strategia integrata, centrata sul “like button”.

Socialcommerce2

Notizie su: