QR code per la pagina originale

YouTube scende in campo con la Google TV

Lo sviluppo di Leanback è terminato, ed il servizio è pronto a fare il suo debutto sullo schermo della Google TV, disponibile per tutti gli utenti

,

YouTube mette l’abito delle grandi occasioni, e si prepara ad andare in scena sugli schermi della Google TV. Tra le novità annunciate l’estate scorsa da Mountain View, spicca Leanback, un nuovo strumento per la fruizione di contenuti video. Leanback è ora pronto a fare il suo ingresso nel mondo dei servizi offerti da “Big G” nella sua versione completa, proprio in occasione dell’arrivo della televisione made in Google.

L’integrazione tra le proprie tecnologie è sempre stata una caratteristica dell’azienda, e non poteva mancare dunque un sistema per la visualizzazione dei numerosissimi video presenti sulla piattaforma di streaming. L’anatomia di Leanback, del resto, offre un’esperienza multimediale perfetta per essere sfruttata sulla Google TV grazie alla sua interfaccia piuttosto essenziale, studiata per essere esportata dal suo habitat naturale (costituito dal monitor di un computer).

L’etichetta posta sul progetto per metterne in evidenza la fase di sviluppo è stata rimossa, i cantieri sono stati smontati, ed ora Leanback è disponibile all’intero pubblico di YouTube, cui verrà fornito il catalogo completo dei contenuti multimediali caricati dagli utenti nel corso del tempo.

Le analisi condotte da Google hanno inoltre mostrato come gli utenti che hanno utilizzato Leanback nei mesi scorsi abbiano visualizzato, in media, circa il doppio dei video rispetto a quelli che utilizzano l’interfaccia tradizionale. La speranza del colosso delle ricerche è dunque quella di riproporre tale trend su scala mondiale, tramite la diffusione della Google TV in tutti i continenti.

Il primo approccio con Leanback da parte dei possessori della Google TV sembra essere molto positivo: l’esperienza utente risente in maniera più che positiva della rapidità di navigazione e della semplicità di ricerca dei contenuti desiderati. Un primo step importante per Google, una base sulla quale fondare l’intero futuro di YouTube nel mondo della televisione.