QR code per la pagina originale

Ray Ozzie lascia a sorpresa Microsoft

,

Ray Ozzie, Chief Software Architect di Microsoft, lascerà l’azienda di Redmond dopo 5 anni dal suo arrivo, come comunicato da Steve Ballmer in un’email inviata ai dipendenti.

Ozzie rimarrà al suo posto ancora per un periodo non precisato, al fine di favorire il passaggio di consegne sui lavori attualmente avviati.

Microsoft ha inoltre comunicato che al momento non c’è alcuna esigenza di sostituire la figura di Ozzie all’interno del gruppo, evidentemente ritenendo già valido il gruppo di lavoro che seguiva da vicino i progetti in capo a Ozzie.

Nessuna notizia è ovviamente stata data circa il futuro professionale dell’ormai ex Chief Software Architect di Microsoft, che aveva contribuito non poco allo sviluppo del business aziendale verso le nuove sfide tecnologiche collaborando attivamente al progetto Microsoft Azure, la piattaforma con cui il colosso americano si è lanciato nel mondo del cloud computing.

Dopo il passaggio di di Stephen Olop, ex Business Division passato a rivestire il ruolo di CEO di Nokia e dopo altre “dipartite” minori, ma non per questo meno indicative, un altro uomo-chiave del più recente corso di Microsoft ha scelto di fare le valigie, per dove non si sa ancora, ma è chiaro che a Redmond devono pensare al “mercato in entrata” per recuperare le risorse umane perse in questi ultimi tempi.

Notizie su: