QR code per la pagina originale

“Back to the Mac”: Facetime, Mac OS X Lion e Mac App Store

,

FaceTime, la videochiamata in salsa Apple, finalmente ha raggiunto il mondo Mac. Ogni Mac User, a partire da oggi, potrà scaricare il software per chiamare tutti gli utenti iPhone e iPod Touch.

Dopo FaceTime, è il momento di Mac OS X Lion, presentato in preview. Lion sarà il perfetto riassunto dei pregi di OS X e quelli di iOS. Steve Jobs lo definisce come “Mac OS X meets the iPad“, ovvero un connubio tra le funzione classiche dei Mac e le innovazioni del tablet targato Mela. Non ci saranno, per prima cosa, delle funzioni touchscreen: sui notebook non sarebbe comodo ed è per questo che sono stati creati Magic Trackpad e le trackpad multitouch.

App Store fa il suo arrivo trionfale su Mac: nasce Mac App Store. Il sistema di vendita consentirà agli sviluppatori di conservare il 70% dei guadagni. Le app funzioneranno proprio come su iOS: vi sarà una funzione LaunchPad che consentirà di utilizzare utility, giochi e programmi esattamente come su iPad e su iPhone 4.

Esattamente come su iOS, Mac App Store sarà organizzato per categorie: ad esempio i software potranno essere cercati per prezzo, per popolarità o tramite i consigli Genius. Per installare i programmi, basterà cliccare l’apposita icona e l’app si scaricherà automaticamente sui nostri computer. LaunchPad, il contenitore per ogni app, si dimostra esattamente identico alla navigazione a scorrimento su iPad. LaunchPad presenta anche le funzioni di Folder, introdotte da iOS 4 per raggruppare applicazioni simili.

Vi sono poi apposite applicazioni in grado di funzionare a pieno schermo. Con una semplice gesture multitouch si può effettuare lo switch tra il programma in fullscreen e viceversa. Exposé, perciò, raggiunge la maturità con Mission Control: un apposita feature che permette, con una sola gesture, di controllare qualsiasi finestra, applicazione o attività in uso sui nostri Mac.

Mac OS X Lion, tuttavia, non sarà disponibile prima della prossima estate. Mac App Store, però, aprirà fra 90 giorni e sarà quindi già disponibile gratuitamente per Snow Leopard.

Notizie su: