QR code per la pagina originale

ViviFacile, la Pubblica Amministrazione per te

Punti sulla patente, assenze da scuola del figlio, rapporto con il fisco: il dialogo con la Pubblica Amministrazione avverrà dal portale ViviFacile

,

ViviFacile è il nuovo servizio pensato dal Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione, voluto con forza per migliorare l’interscambio comunicativo tra la PA e la cittadinanza. Dal punto di vista tecnico, spiega il sito ufficiale, il servizio sarebbe innovativo per 2 motivi:

  • «perché prevede una registrazione unica che abilita il cittadino, il professionista o l’impresa, ad accedere a tutti i servizi on line presenti e futuri della Pubblica Amministrazione centrale e locale»;
  • «perché prevede la convergenza, nell’ambito del Sistema Pubblico di Connettività, tra internet e telefono cellulare».

Il concetto è di per sé del tutto elementare: l’utente si iscrive ed il portale mette a disposizione tutta una serie di informazioni altrimenti difficilmente reperibili con altri strumenti. Si parte dal mondo dell’automobile grazie alla firma del ministro per la PA Renato Brunetta e del ministro dei Trasporti Altero Matteoli: «Registrandosi al portale vivifacile.gov.it, ciascun cittadino potrà ricevere sul proprio computer (oppure sul telefonino o ancora tramite PEC) informazioni o avvisi relativi alla scadenza della patente, l’aggiornamento sui punti patente (sia persi che guadagnati), gli avvisi relativi alla data di revisione dei veicoli, in modo da essere sempre informato e non incorrere così nelle sanzioni previste dalla legge. I servizi si rivolgono a una platea di cittadini decisamente numerosa: oltre 45 milioni di patentati e 36 milioni di veicoli circolanti. Ogni anno si effettuano 15 milioni di revisioni e 4,5 milioni di rinnovi patente. Con Vivifacile l’obiettivo è rendere accessibile ai cittadini i servizi di tutta la Pubblica Amministrazione, 365 giorni l’anno, 24 ore al giorno».

Il secondo tassello che va ad unirsi al progetto è relativo alla scuola, nel tentativo di facilitare il dialogo tra le famiglie e gli istituti. Con il progetto “ScuolaMia” saranno semplificate le relazioni amministrative, la partecipazione delle famiglie alla vita scolastica, la ricezione della pagella digitale. Il portale disporrà informazioni relative agli orari di ricevimento dei docenti, nonché notifiche in tempo reale delle presenze/assenze degli studenti.

Un terzo progetto sarà avviato in collaborazione con Equitalia e l’Agenzia delle Entrate: il portale ViviFacile metterà a disposizione informazioni relative al rapporto con il Fisco ricordando le scadenze ed inviando informazioni importanti per le singole realtà.

Notizie su: