QR code per la pagina originale

Office 2011 arriva sul Mac. C’è anche Outlook

La nuova versione della suite Office per Mac ha un’interfaccia molto più simile a quella per Windows e include anche Outlook

,

Microsoft ha rilasciato oggi la versione 2011 della suite Office per Mac. Le novità sono molte, a cominciare dal layout. Abbandonata la configurazione a finestre flottanti dell’edizione 2008, Office per Mac assume la fisionomia a “ribbon” vista nelle edizioni 2007 e 2010 della versione per Windows. Non scompare comunque la classica toolbar, che viene mostrata in alto sulla barra del programma.

Novità anche per il client di posta elettronica. In Office 2011 fa la sua comparsa Outlook per Mac, una versione molto simile a quella per Windows. Outlook consente di gestire posta elettronica, calendari, attività (task) e contatti, oltre ad avere pieno supporto per la tecnologia Exchange, molto diffusa in ambiti aziendali. La suite include inoltre le versioni 2011 di Word, Excel e Powerpoint.

Tra le novità introdotte in questa versione troviamo la possibilità di accedere, attraverso Windows SkyDrive, alle Web Apps, le versioni Web delle applicazioni di produttività Microsoft accessibili con il browser, e la possibilità di collaborare online e in tempo reale nella scrittura degli stessi documenti (co-authoring).

Tabella Office 2011

Un confronto fra le funzionalità delle ultime tre versioni di Office per Mac (fonte: Microsoft)

Anche gli utenti Mac avranno i grafici sparkline e gli strumenti di modifica delle immagini, che hanno fatto la loro comparsa in Office 2010 per Windows. I grafici sparkline sono dei piccoli box grafici utili per rappresentare, al di fuori del foglio di calcolo vero e proprio, i dati più rilevanti; con gli strumenti per immagini è possibile modificare al volo, con effetti, correzioni, filtri, le immagini da includere in una delle applicazioni.

In Powerpoint è ora possibile riprodurre una presentazione sul Web senza ricorrere a servizi di terze parti, di solito a pagamento. La funzione è gratuita ed è possibile utilizzarla, da parte di chi deve visualizzarla, anche senza avere Powerpoint installato.

Migliorata anche l’integrazione con Visual Basic che dovrebbe rendere meno complicata del passato l’utilizzo di file complessi con macro, soprattutto Excel, in ambienti Mac.

Office 2011 giunge in due versioni principali. La versione Home & Student include Word, Excel e Powerpoint, la versione Home & Business aggiunge anche Outlook.  La versione Student Family Pack può essere installata fino a tre computer di tre persone diverse, mentre la versione Business Multipack fino a due computer della stessa persona.

I prezzi ufficiali variano da 110 euro per la versione Student (140 euro con Family Pack) a 380 euro per la versione Business con  Multipack (250 euro versione tradizionale). Nei negozi italiani, Office 2011 per Mac viene già venduto a seconda delle diverse edizioni (ma sarà disponibile da Novembre), ad un prezzo che varia da 100 euro (Home & Student) fino a 335 euro (Business Multipack).

Chi ha acquistato una versione di Office per Mac 2008 tra il primo Agosto e fino al 30 Novembre può aderire al programma Technology Guarantee che permette di aggiornare gratuitamente Office 2008 a Office 2011.

Notizie su: