QR code per la pagina originale

Sony sta preparando il PlayStation Phone

Sony potrebbe portare sul mercato entro il 2011 il cosiddetto PlayStation Phone. Metà smartphone, metà PSP, con il controller celato sotto lo schermo

,

Sony potrebbe presto rilasciare uno smartphone di duplice valore: da una parte un telefono, con le tradizionali funzioni dei device di nuova generazione; dall’altra una console da gioco in grado di portare sul telefono tutto il prestigio del marchio PlayStation. Eccolo il cosiddetto PlayStation Phone: quel che fino a qualche mese fa sembrava essere un rumor più simile ad una chimera che non ad una vera ipotesi, ora è prospettiva reale. Engadget ha testimoniato il primo incontro ravvicinato con tanto di foto ed ipotizza ora un rilascio del device entro il 2011.

Il PlayStation Phone è uno smartphone con le caratteristiche proprie dei telefoni Android di fascia alta: chip Qualcomm da 1GHz, 512MB di RAM, 1GB di ROM, schermo di circa 4 pollici. La caratteristica peculiare è però in un aspetto ulteriore: uno slide inferiore che, invece di portare alla luce una tastiera qwerty, espone al contrario un controller del tutto similare a quelli tradizionali per la console Sony. Il significato è immediato: un controller per giocare, uno schermo per visualizzare il videogame e la trasformazione conseguente dello smartphone in una sorta di piccola PSP “all in one”.

I primi rumor di una certa consistenza risalgono all’estate del 2009, quando il “PSP Phone” divenne per la prima volta una ipotesi al vaglio. L’abbassamento del prezzo delle PSP Go sul mercato giapponese proprio in concomitanza con lo scoop di Engadget potrebbe ora essere il primo segnale del passaggio di consegne in divenire: da una console che non sfonda ad uno smartphone che tenta di cambiare le regole del gioco.

Engadget per il momento non si sbilancia: il PlayStation Phone dovrebbe arrivare nel 2011, anche se in proposito non vi sono state indicazioni specifiche e quindi l’idea di una distribuzione entro il 2010 è ancora teoricamente nell’alveo del possibile. La testimonianza del blog è però quella di un prototipo ancora disseminato di bug e non pronto, quindi, ad affrontare il mercato nel breve periodo.

L’idea è però di grande impatto. Nel momento in cui Microsoft porta sugli smartphone Windows Phone 7 la realtà Xbox Live, infatti, Sony potrebbe rispondere portando sulla propria produzione l’esperienza di gioco propria della console che ha fatto la storia. Da questo punto di vista Microsoft ha dalla propria il momento d’oro della console Xbox 360, potenzialmente in grado di eclissare il brand PlayStation nella stagione natalizia che arriva; dall’altra Sony potrebbe mettere in ballo la propria esperienza nel gaming in mobilità e determinare così tanto un traino per la PS3 quanto per i prossimi smartphone in uscita con sistema operativo Android integrato.

Le immagini permettono di notare una fotocamera frontale per la videochiamata, i tradizionali pulsanti di controllo in accompagnamento allo schermo touchscreen ed un dettaglio ulteriore: l’ora è impostata nel formato europeo “23:39”, cosa che potrebbe suggerire una prima previsione di rilascio del device anche nel nostro continente (e magari proprio partendo dall’Italia, ove sia il marchio PlayStation che l’affezione all’esperienza mobile hanno contraddistinto il mercato degli anni passati).

Nessun cenno sul possibile prezzo di mercato del device, ma la certezza è nel fatto che sarebbe accompagnato da un marketplace dedicato che non si fatica ad immaginare come denso di contenuti per l’intrattenimento ed il gaming.

Notizie su: