QR code per la pagina originale

Dragon Age 2 integrerà un portale per i DLC in stile Cerberus Network

Dragon Age 2 prenderà inoltre parte al progetto Ten Dollars di EA

,

Bioware ha indubbiamente giudicato positiva la prova di Cerberus Network, la piattaforma di digital delivery approntata per Mass Effect 2, che permetteva, attraverso un canale apposito, di acquistare i componenti aggiuntivi del gioco.

Non a caso, ora la software house canadese è pronta a bissare il tentativo, proponendo un sistema analogo per la gestione dei DLC all’interno di Dragon Age 2, che probabilmente verrà chiamato The Well of Souls.

La notizia trova conferma nelle parole del produttore esecutivo di Bioware, Mark Darrah: “Non abbiamo ancora annunciato nulla riguardo a cosa consisterà ma si ispirerà sicuramente al modello di Cerberus Network per quanto concerne i contenuti aggiuntivi“.

Darrah, poi, aggiunge che il tutto è stato pensato per rendere il gioco più vasto, in modo da poter mettere a disposizione una grossa mole di creature e di ambienti aggiuntivi, che andranno ad integrarsi nel già collaudato tessuto di gioco.  

Dragon Age 2, inoltre, così come annunciato da EA, rientrerà a pieno nel progetto Ten Dollars, volto a limitare il mercato dell’ usato dei titoli videoludici. In virtù di ciò, verranno resi gratuiti alcuni contenuti aggiuntivi per chi acquisterà una nuova copia del gioco, mentre coloro in possesso di copie di “seconda mano” dovranno pagare un ticket di 10€ per accedere al servizio online.

Notizie su: