QR code per la pagina originale

Windows XP sotto il 60%, ma le imprese continueranno ad usarlo fino al 2014

,

Windows XP sotto il 60%: un dato che potrebbe preoccupare qualsiasi azienda, ma non Microsoft, poiché questo calo è controbilanciato dalla crescita di Windows 7.

In un solo anno Windows XP ha perso più di 10 punti percentuali, scendendo dal 70% all’attuale 59.07%. Allo stesso modo, Windows Vista ha continuato a perdere quote, mentre Windows 7 continua a crescere, raggiungendo il 18.24%.

Tuttavia, secondo un altro rapporto, almeno il 48% delle imprese continuerà ad utilizzare Windows XP anche dopo il 2014, ovvero la data scelta come termine del ciclo vitale del sistema operativo con Service Pack 3.

Come dichiarato da Diane Hagglund, analista presso Dimensional Research, “al settore IT Windows XP piace molto”. Tuttavia questo significa anche che, dopo il 2014, gli utenti che useranno ancora Windows XP non potranno fare affidamento sugli aggiornamenti.

Inoltre nel 2014 saranno passati ben 13 anni dal lancio di XP sul mercato. Secondo Downloadsquad, questo significa solo due cose: o XP è un buon prodotto, oppure le aziende sono pigre.

Notizie su: