STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Facebook, questa pagina non mi piace più

Una nuova funzione di Facebook consente di cancellare un precedente "mi piace" con facilità. Ne gioverà la qualità del network

,

Arriva in sordina un nuovo aggiornamento riguardante Facebook in merito alla nota funzione “Mi piace”. Il cambiamento, però, riguarda nello specifico l’operazione opposta: da oggi è possibile rimuovere la propria preferenza ad una pagina senza lasciare la propria bacheca, grazie ad una nuova voce che fa la sua comparsa direttamente nella home del social network.

Nello stesso giorno in cui fanno comparsa le nuove applicazioni per Android ed iPhone, insomma, Facebook conferma quanto il cantiere sia aperto ed a che ritmo i lavori proseguano per affinare giorno dopo giorno la bontà del servizio. Cliccando sulla classica crocetta presente affianco ad ogni intervento pubblicato nella timeline delle news, si accede ora ad un menù che recita tra le sue opzioni anche un esplicito “Dì che non ti piace più la pagina“. In un semplice click, dunque, è possibile cancellare definitivamente un “Mi Piace” del quale ci si vuole sbarazzare. Un motivo in più per porre maggiore attenzione a ciò che si pubblica tramite le pagine di Facebook: se non gradito, qualsiasi messaggio potrebbe infatti diventare un immediato motivo di esclusione.

Gestire male una pagina significa ora essere maggiormente a rischio di perdita di fan, con una conseguente riduzione dell’audience in ascolto sul social network di Palo Alto. Anche la frequenza degli aggiornamenti risulta un fattore fondamentale in tal senso: il pericolo di essere visti come spammer è sempre alto, ed ora agli utenti è stata data la possibilità di porre rimedio senza abbandonare la pagina visualizzata, in tutta comodità e con un semplice click.

La novità in questione non risulta ancora presente tra le FAQ ufficiali di Facebook, e nessuna fonte ufficiale ne ha annunciato l’introduzione, segno che forse i lavori sono ancora in corso e gli addetti preferiscono che tutto sia completo prima di rendere nota la nuova funzionalità al pubblico con un annuncio. La sua implementazione, però, rientra certamente in un quadro più generale di ristrutturazione di alcuni servizi, sulla base di una costante esigenza da parte degli utenti di avere strumenti migliori per proteggersi dallo spam e dai contenuti non voluti sul social network.

Alla quantità, insomma, inizia ad affiancarsi anche la qualità. E per raggiungere risultati interessanti da questo punto di vista, una maggior selezione dei contenuti è un fattore necessario per imporre a tutti la legge del migliore: più potere all’utente significa più concorrenza tra le pagine e maggior necessità di portare contenuti di valore nel grande calderone del social network.

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni