QR code per la pagina originale

Kinect già smontanto a meno di 24 ore dal lancio

,

A meno di 24 ore dal lancio statunitense (in Italia bisognerà attendere il 10 novembre), i ragazzi di iFixit hanno già messo le mani all’interno dell’hardware del nuovo motion controller Kinect di Microsoft.

La periferica, che ieri ha generato qualche malumore a causa di presunte difficoltà nel riconoscimento dei volti con pelle scura, proverà a conquistare vecchi e nuovi possessori di Xbox 360 liberandoli dalla necessità di tenere in mano il tradizionale joypad durante le fasi di gioco.

Kinect, come ampiamente anticipato, è in grado di rilevare i movimenti del giocatore attraverso un complesso sistema di rilevazione delle immagini, captando i loro spostamenti sui tre assi e interpretandone persino i comandi vocali. Quest’ultima feature non è però ancora pienamente supportata e richiederà del tempo affinché le software house ne sfruttino appieno le potenzialità.

Il rivale principale del nuovo prodotto dedicato a Xbox 360 è, neanche a dirlo, PlayStation Move, che Sony ha lanciato nei mesi scorsi per la sua console casalinga. Al contrario di Kinect, in questo caso gli utenti devono reggere tra le mani un controller fisico, dando così vita a una formula di gioco che richiama alla mente quella ormai ben affermata del Nintendo Wii.

Prima di passare in rassegna le dettagliate immagini dell’interno di Kinect, una piccola curiosità: il primo acquirente del motion controller si chiama Peter Gonzales. Per riuscire nella sua impresa, il giovane ha atteso per ben due giorni fuori da un punto vendita Toys R’ Us.

Notizie su: