QR code per la pagina originale

Dell: addio BlackBerry, benvenuto WP7

Dell ha deciso di sostituire i device di 25.000 dipendenti, che avranno tra le mani un Windows Phone 7 al posto dello storico BlackBerry

,

Windows Phone 7 sta ottenendo risultati positivi nelle sue prime settimane di vita: il dispositivo che Microsoft ha lanciato sul mercato per contrastare i prodotti Apple e Google Android sembra piacere alle aziende. Non è un caso, quindi, che un’azienda del calibro di Dell (partner di Redmond nel lancio del nuovo sistema operativo mobile) abbia deciso di sostituire i device dei suoi 25.000 dipendenti che usano il BlackBerry, scegliendo al suo posto il concept Microsoft.

È il Wall Street Journal a pubblicare la notizia: la sostituzione dei telefoni inizierà nei prossimi giorni e permetterà all’azienda di risparmiare il 25% fin dall’inizio, risparmi che derivano già in parte dall’eliminazione dei server BlackBerry. Ulteriori risparmi derivano dal fatto che la stessa Dell produce il modello Pro Venue, trasformando pertanto la politica interna in un forte lancio promozionale per il proprio stesso modello.

Duro colpo, quindi, per RIM che sta passando un periodo tendenzialmente negativo: negli Stati Uniti l’azienda produttrice di BlackBerry ha perso la metà delle sue quote di mercato e la pressione dell’iPhone trova ora ulteriore forza nelle iniziative in ambito WP7. La decisione di Dell è, infatti, particolarmente indicativa: RIM è storicamente legata ai clienti aziendali, ma in questo settore sta aumentando la pressione proveniente da accordi con concorrenti come Android, iPhone e, appunto, Windows Phone 7.

RIM ha dichiarato che quella di Dell potrebbe essere semplicemente una trovata pubblicitaria: «Per noi è molto improbabile che ci saranno effettivamente dei risparmi con questa mossa, molto più probabilmente si tratta di una pubblicità gratuita. Considerate tutti i costi di acquisto dell’hardware e del software, l’implementazione e il supporto dei nuovi dispositivi e dei nuovi software all’interno di una società». Sono queste le parole di Mark Guibert, senior vice president of corporate marketing di RIM, in difesa dell’ecosistema BlackBerry.

Probabilmente non tutte le aziende seguiranno la scelta di Dell, soprattutto tra i grandi nomi. Ma è probabile che le piccole e medie imprese possano decidere di eliminare i costi di utilizzo dei server BlackBerry, in un periodo in cui la creazione e configurazione di reti wi-fi, oppure lo sfruttamento dei servizi di connessione, sta diventando sempre più economico e semplice.

Notizie su: