QR code per la pagina originale

HTC, appstore in arrivo da Taiwan?

HTC si tuffa nel mondo delle applicazioni mobile, con l'intenzione di aprire uno store virtuale per i propri utenti

,

Il mercato mobile diventa giorno dopo giorno sempre più complesso, e per emergere rispetto alla concorrenza bisogna essere sempre al passo con i tempo, con l’orecchio sintonizzato sui principali trend del momento. Quello più in voga attualmente è quello degli store di applicazione, idea che sembra stuzzicare anche i vertici di HTC.

Il colosso taiwanese sembra infatti intenzionato a lanciare un nuovo negozio virtuale, fornito di applicazioni ed e-book subito pronti per i clienti in possesso di terminali HTC, per non farsi mancare proprio nulla rispetto ai più acerrimi avversari. Nessuna conferma per ora dall’azienda che però organizza i preparativi sottobanco, allestendo un team di editor preposti al vaglio dei contenuti e alla gestione dello store in tutti i suoi aspetti.

L’idea di questo nuovo appstore potrebbe rientrare in un progetto di espansione più ampio, basato fortemente sul nuovo servizio HTC Sense.com, bisognoso di un importante trampolino di lancio per tuffarsi nell’ampio mondo degli utenti HTC e conquistarne l’interesse. La direzione deve portare a qualcosa che vada oltre la semplice personalizzazione del tema grafico di Android, come sottolinea anche Peter Chou, CEO di HTC. Lo store può essere un primo passo, che dovrà essere seguito da una serie ulteriore di innovazioni che permetta al gruppo di Taiwan di arricchire la propria offerta.

Importante in quest’ottica è anche la collaborazione con Kobo per la distribuzione di e-book, in grado di trasformare gli smartphone in vere e proprie librerie facilmente trasportabili in una tasca. Non si sa ancora se ad essere coinvolti saranno sia Android che Windows Phone 7, o solo uno dei due. Ulteriori dettagli saranno disponibili non appena l’azienda avrà sistemato i particolari più importanti e sarà pronta a rendere nota la propria strategia.

Immagine: Warren Rohner • Notizie su: