QR code per la pagina originale

“Non è il solito pacco”: Amazon apre in Italia

Amazon potrebbe presto aprire le porte all'Italia con uno store dedicato. E si porterebbe appresso Kindle ed il suo marketplace

,

Amazon sta per arrivare. Mentre le voci di crisi sembrano rendere sempre più cupo il panorama europeo sulla scia dei problemi che vive l’Irlanda, Amazon sembra invece voler scommettere sul nostro continente dapprima riducendo i costi di distribuzione all’interno dell’Unione ed ora aprendo direttamente in Italia la propria rivendita ufficiale.

Questione di giorni, ormai. Così Il Post: «L’annuncio e la messa online sono previsti per la settimana prossima, ma a Roma e a Milano in questi giorni sono già comparsi dei cartelloni pubblicitari misteriosi fino a un certo punto, come mostra il sito Bitmat: quello di Roma dice “Puntiamo sull’Italia” e quello di Milano “non è il solito pacco”, sobriamente illustrati da un abbozzo di simbolo di Amazon. La prima apertura riguarderà almeno otto categorie di prodotti: libri, musica, dvd, software, videogiochi, apparecchi elettronici, orologi, giocattoli».

Le pubblicità non mettono chiaramente in evidenza il brand Amazon, ma il riferimento appare chiaro. Il gruppo porterà con sé due importanti novità. La prima è Amazon in sé, la sua ricca fornitura di oggetti e la sua storica attività nel mondo dei libri. La seconda è Kindle, un lettore per e-book che fino ad ora si è fatto conoscere soprattutto altrove e che in Italia ha per ora fatto capolino soltanto in una nicchia di early-user. L’arrivo di Kindle nel nostro sarebbe peraltro il preludio ad una estensione dei libri in digitale disponibili sul relativo marketplace, fino ad oggi povero di produzione in lingua italiana e la cui concorrenza ha già iniziato a ruggire.

Secondo Roberto Liscia, presidente Netcomm sentito da BitMat, l’arrivo di Amazon non può che essere una buona notizia poiché «significa che ormai anche in Italia esistono le condizioni normative, logistiche e di mercato adeguate». Un grande nome che fa capolino, peraltro, potrebbe essere di buon auspicio per il futuro: il futuro potrebbe non essere così cupo, soprattutto per chi sta credendo nell’e-commerce e nelle immense possibilità che deve ancora mettere a frutto.

Il dominio “Amazon.it” non è al momento attivo se non come redirect verso il gateway europeo. Ma il countdown è iniziato.

Fonte: Il Post • Notizie su: