QR code per la pagina originale

Niente SIM integrata su iPhone 5, solo su iPad 2

,

Niente di fatto per le rivoluzionarie SIM Gemalto integrate direttamente all’interno di iPhone 5. Il progetto di Cupertino di frapporsi con vigore tra utenti e gestori telefonici non è piaciuto a questi ultimi. Niente SIM integrata su iPhone 5, almeno per questa volta, ma probabilmente arriverà sul nuovo iPad.

A riportare la notizia è il Telegraph, secondo cui le vigorose rimostranze dei carrier avrebbero convinto Apple a desistere: la SIM con la mela sopra non s’ha da fare.

Il problema è molto semplice. Con SIM programmabili da remoto e gestite in toto da Cupertino, gli utenti non si sarebbero più trovati nelle mani dei gestori quanto piuttosto in quelle del produttore. In altre parole, la nuova tecnologia avrebbe permesso il cambio di opzioni, piani telefonici e persino gestore nel giro di pochi secondi, tutto attraverso iTunes Store, innescando una guerra di visibilità all’ultimo sconto. E così, tra grida di orrore, i carrier hanno ricondotto Apple a più miti consigli minacciando di cessare la sovvenzione dei telefoni in abbinamento ai piani telefonici.

Un importante esponente di un carrier europeo rimasto anonimo avrebbe infatti confessato:

È da tempo che Apple sta cercando di costruire relazioni sempre più strette con gli utenti e far fuori gli operatori. Ma questa volta sono stati ricacciati al tavolo da disegno con la coda tra le gambe.

Se non altro, pare che la SIM di nuova generazione vedrà la luce con il prossimo modello di iPad. Il tablet con la mela, infatti, non riceve alcuna sovvenzione dai gestori, e potrebbe rappresentare il perfetto cavallo di Troia per sconquassare nuovamente un mercato che, prima dell’entrata di Apple e Google, era sonnacchioso e ovattato.

Notizie su: