QR code per la pagina originale

iOS 4.2: il jailbreak è già possibile

,

Alcuni possessori di dispositivi mobile targati Apple, udita la notizia riguardante la nuova versione di iOS, avranno sicuramente pensato alla possibilità di effettuare jailbreak. La situazione attuale vuole che coloro che desiderino sbloccare il proprio terminale tramite jailbreak debbano attendere ancora un po’, anche se i tempi sembrano essere relativamente brevi.

Grazie alle diverse falle scoperte da vari hacker, infatti, sembra che entro pochi giorni (se non addirittura entro oggi) saranno disponibili i primi tool per effettuare il jailbreak di iOS 4.2.1 su tutti i dispositivi della Mela.

Una soluzione per effettuare il jailbreak untethered (senza la necessità di dover ricollegare, a ogni riavvio, il dispositivo al proprio computer per effettuare l’operazione) è disponibile solo per alcuni terminali con l’ultima versione di RedSn0w: si tratta di iPhone 3G, iPhone 3G S (solo i modelli con la vecchia versione di iBoot) e di iPod Touch non MC (ovvero il cui numero seriale non presenti la sigla MC all’inizio).

Diversa la situazione per gli altri “iDevice”, sui quali è possibile lo stesso effettuare il jailbreak con RedSn0w, ma in modalità tethered. Gli hacker del Dev Team sono comunque all’opera, e hanno promesso novità a breve termine.

Tutto, comunque, dipende da quali bug a Cupertino sono riusciti a correggere. Solo una volta verificato questo sarà infatti possibile conoscere se i vecchi exploit possono funzionare ancora o sarà necessario trovarne di nuovi. Una procedura per il jailbreak dei dispositivi di vecchia data sarà comunque sempre possibile, dato che l’exploit risiede direttamente nell’hardware (all’interno della bootrom).

Notizie su: