QR code per la pagina originale

Chrome supporterà i profili multipli

Il browser di Google potrebbe presto permettere i profili multipli: un vantaggio operativo per chi usa diverse identità online

,

Google potrebbe presto permettere l’esecuzione di profili multipli su Chrome, realizzando una funzione che sarà sicuramente gradita agli utenti che con maggiore assiduità sfruttano i servizi online ed il browser made in Mountain View. Già da tempo era possibile ottenere questa operazione, seguendo una procedura dedicata, ma con funzioni limitate.

Il supporto per i profili multipli potrebbe permettere ad un utente di associare un profilo a specifiche finestre, lavorando quindi contemporaneamente con diverse identità: tale funzione è comparsa come parte del progetto Chromium, il laboratorio aperto dentro il quale viene costruito il futuro del browser Chrome. L’esecuzione delle identità tramite finestra significa anche che un utente potrà avere diverse tab aperte associate con diversi account Google, con le relative preferenze collegate ad applicazioni, segnalibri e quant’altro.

Sempre più utenti usano Gmail ed i profili di Google. Ma in un contesto familiare è sempre più importante differenziare le identità di chi usa il PC, senza contare coloro che usano identità diverse a seconda dell’ambiente di lavoro, che sia studio, lavoro o divertimento. La nuova funzione potrebbe, infine, spingere ulteriormente Chrome verso la realtà del cloud computing assecondando una esigenza propria di questo ambiente di lavoro.

Il browser, del resto, è sempre più la chiave dell’identità di un utente che si relaziona con la rete: di fatto, questa funzione potrebbe eliminare il bisogno di avere più utenze collegate ad un PC, perchè tramite Chrome le utenze diventerebbero identità proprie di un browser spostando così la personalizzazione dal desktop al cloud.

Chrome è diventato il punto di riferimento di Google che, dopo aver riempito la rete di applicazioni, sta compiendo un percorso contrario a quello di tante altre aziende: partire dal web per far confluire tutto nel PC. Il browser, in questo senso, è il centro focale della nuova strategia con vantaggi diretti per promuovere la filosofia cloud di Google come la prossima grande realtà del computing ad ogni livello.

Fonte: Read Write Web • Notizie su: