QR code per la pagina originale

Il 2010 dietro la lente di Yahoo

Belen Rodriguez, la marea nera, gli scandali di Palazzo Grazioli, la scomparsa di Arnold: il 2010 disegnato dalle qwery di Yahoo Italia

,

Con la fine dell’anno prende il via il susseguirsi delle classifiche con le quali è possibile fotografare gli ultimi 12 mesi. La sequenza è inaugurata da Yahoo Italia, la quale propone una serie di quadri interpretativi basati sulle ricerche effettuate sul motore di ricerca nel territorio italiano. A tal proposito Yahoo mette anche a disposizione a partire da oggi un apposito sito Web sul quale sono annotati i rilievi più importanti e curiosi di questo primo anno del nuovo decennio: un tuffo nostalgico negli ultimi 12 mesi che non lesina indicazioni interessanti per vedere meglio in prospettiva la società italiana.

«Oltre alle classifiche, il nuovo sito web (“I fatti dell’anno“), che è stato realizzato dal team editoriale di Yahoo, è composto da un’ampia sezione di blogging. Gli editor di Yahoo hanno selezionato una serie di temi di grande interesse collettivo che hanno caratterizzato il 2010 e che hanno suscitato grande partecipazione da parte degli utenti. Attraverso i post potremmo così ripercorrere per esempio gli eventi sportivi che ci hanno appassionato durante l’anno ma anche ritrovare quelli che sono stati invece i flop sportivi dell’anno; sapere quali sono stati i casi di cronaca più eclatanti, quali trasmissioni televisive sono state capaci di catturare maggiormente l’attenzione anche del popolo della Rete».

I fatti dell'anno 2010

I fatti dell'anno 2010 - Yahoo Italia

La prima top 10 è dedicata alle parole in assoluto più cercate su Yahoo nel 2010: uno spaccato dell’Italia che, come ogni anno, impone una riflessione basata su milioni e milioni di query.

  1. Facebook
  2. Giochi
  3. Oroscopo
  4. Superenalotto
  5. Grande fratello
  6. Calciomercato
  7. Previsioni meteo
  8. Belen Rodriguez
  9. Mappe
  10. Tarocchi

La marea nera e l’impossibile pronuncia del vulcano “Eyjafjallajokull” sono stati gli eventi più cercati, mentre al tempo stesso grande coinvolgimento è stato scatenato anche da alcuni addii celebri quali quelli di Pietro Taricone, Sandra Mondaini, Raimondo Vianello e Gary Coleman (il celebre “Arnold”).

L’anno degli scandali: il 2010 è l’anno di Ruby Rubacuori e Tiger Woods, l’affair Tulliani ed il caso Wikileaks. Ma è anche e soprattutto l’anno di Belen Rodriguez, mattatrice di gossip e tv, la quale si mette alle spalle Elisabetta Canalis, Nina Senicar e Lady Gaga. Interessante il fatto che nell’intera top-10 non compaia alcun uomo.

Le ricerche da mobile hanno invece dato riscontri differenti: domina la scena la Serie A e la probabile ricerca dei risultati “live” delle partite del nostro campionato; in seconda posizione l’oroscopo, in terza i mondiali di calcio (e la ricerca dei risultati mentre il lavoro o altre occupazioni tenevano lontani gli italiani dallo schermo durante la fallimentare avventura sudafricana).

Notizie su: