QR code per la pagina originale

Pirates of the Burning Sea diventa free-to-play

Anche il MMORPG piratesco di Flying Lab Software è giocabile gratuitamente

,

Lanciato nel gennaio 2008, Pirates of the Burning Sea abbraccia ora la sempre più diffusa formula free-to-play. Lo ha reso noto la software house Flying Lab, con un avviso rivolto ai giocatori che fino ad oggi hanno sottoscritto un abbonamento mensile da 14,99 dollari, con il quale viene comunicato il loro automatico passaggio a un account di tipo premium, definito in questo caso Captain’s Club.

Al contrario di chi sceglierà di solcare i mari del MMORPG in modo gratuito, questi godranno di un accesso illimitato a extra e contenuti speciali ingame.

Sempre più giochi multiplayer scelgono di abbracciare un approccio free-to-play per richiamare a sé il maggior numero possibile di utenti. Di recente una simile mossa ha visto protagonista The Lord of the Rings Online e, a partire dai primi mesi del 2011, anche Champions Online farà lo stesso.

Notizie su: