QR code per la pagina originale

Apple lavora sul 3D senza occhiali

apple_3d.png

,

Apple ha depositato un brevetto che descrive un nuovo metodo che permetterebbe di rivoluzionare il settore del 3D. Cupertino vuole infatti realizzare una tecnologia che permetta di visualizzare immagini stereoscopiche in tre dimensioni, senza però l’ausilio degli appositi occhiali.

I documenti descrivono quello che viene definito come metodo autostereoscopico, nel quale viene utilizzato uno schermo riflettente con delle texture capaci di proiettare immagini separate per ogni occhio; il sistema andrà poi a tener traccia della posizione degli occhi di coloro che osservano l’avanzato display, presentando allo spettatore contenuti in 3D sullo schermo.

La tecnica è incredibilmente complessa, ma qualora Apple la realizzasse, permetterebbe a più spettatori di godere dei vantaggi del 3D in tutta comodità, senza i fastidiosi occhialini. I consumatori infatti reputano tale equipaggiamento come un impedimento, e Apple lo sa bene. Per questo, il suo obiettivo è quello di proporre uno schermo 3D autostereoscopico economico, semplice da allestire, pratico, efficiente e altamente efficace, che consenta all’osservatore la più completa e assoluta libertà di movimento.

Notizie su: