QR code per la pagina originale

Chrome OS e Cr-48 Chrome Notebook

,

Per presentare il proprio sistema operativo Chrome OS, Google ha voluto mettere a punto un primo device di esempio con il quale mettere il sistema nelle mani degli utenti per le prime prove sul campo. Trattasi di un notebook apparentemente molto semplice, denominato “Cr-48 Chrome Notebook” e pensato appositamente per concentrare l’attenzione su quella che è l’anima software e cloud del dispositivo.

I notebook usati per i test, spiega Google, «esistono soltanto per provare il software – sono neri, senza brand, logo, etichette, niente. Hanno schermo da 12 pollici, keyboard e touch pad, 3G integrato, 8 ore di durata della batteria e 8 giorni di stand by». A tutto ciò si aggiungono CPU Intel Atom ed una webcam, aprendo così anche alle videochiamate. Tutti gli utenti con almeno 18 anni di età, possono richiedere il notebook per un test sul Cr-48: Google apre le disponibilità ad utenze private, business, non profit o educational. In cambio Mountain View chiede soltanto test approfonditi in situazione di uso normale, così che Chrome OS possa sottostare ad un test diffuso e probante che metta in luce i difetti della prima versione del sistema.

Google asserisce la convinzione per cui, nonostante Chrome OS sia soltanto nelle primissime fasi di sviluppo, la soluzione già possa essere identificata come la più sicura sul mercato: chiaro, insomma, quale sia il primo nervo scoperto che il team Chrome OS intenda solleticare per proporsi sul mercato.

«Durante la prima metà del prossimo anno i Chrome Notebook saranno disponibili alla vendita da Acer e Samsung. Altri produttori si uniranno in seguito». Prima di tutto ciò, però, occorrerà passare attraverso i test di una vasta community che consenta a Google di portare sul mercato un prodotto finito soddisfacente, sicuro e tale da identificare una reale alternativa percorribile.

100MB di traffico saranno inclusi nel pacchetto per l’utenza in grado di accedere a connettività Verizon, mentre pacchetti ulteriori di traffico saranno acquistabili a prezzo concordato per consentire al notebook di continuare la propria attività in mobilità anche oltre i limiti imposti dall’offerta.

Notizie su: