QR code per la pagina originale

Tablet Intel: 35 modelli in arrivo nel 2011 ma i PC resistono

,

Il 2011 per Intel si aprirà all’insegna dei tablet. L’azienda, leader mondiale del mercato dei processori, non pensa che i PC siano destinati a scomparire in pochi anni. Nonostante ciò ha iniziato ad investire enormi risorse per l’ingresso nel mercato emergente dei dispositivi mobile.

Paul Otellini ha dichiarato che sono già in cantiere 35 progetti per la realizzazione di tablet con Dell, Toshiba, Lenovo, Fujitsu e ASUS.

L’architettura attualmente dominante è quella di ARM, e lo sarà ancora per molti anni, ma Intel cercherà di sottrarle quote di mercato, presentando prodotti basati sulle piattaforme Oak Trail e Moorestown. Entrambe includono un SoC Lincroft a 45 nanometri costituito da quattro chip (core Atom, processore grafico GMA 600, controller di memoria e unità di codifica/decodifica video).

Le differenze tra Moorestown e Oak Trail sono nel PCH (Platform Control Hub) e nei sistemi operativi supportati. La prima, destinata agli smartphone, integra controller USB e SSD, mentre la seconda aggiunge anche controller PCI Express e SATA. Oak Trail sarà compatibile con Windows 7, Mooorestown solo con Android e MeeGo.

Paul Otellini non ha perso l’occasione di fare una battuta sulla rivale Apple:

Il PC continua a crescere. Si vendono milioni di PC al giorno, mentre gli iPad venduti sono solo qualche milione a trimestre.

Di diverso avviso sono invece gli analisti del settore: entro il 2014, la quota dei processori per PC dovrebbe rappresentare solo il 10% del mercato toale.

Notizie su: