QR code per la pagina originale

YouTube: i video più visti del 2010

,

Virali, visti da milioni di persone, che hanno fatto ridere a crepapelle o che ci hanno tormentato. Quali sono stati i video più visti su YouTube nel 2010? Il grande social network di videosharing non ha voluto essere da meno di Twitter e dei motori di ricerca e ha stilato la sua classifica.

Non solo una top ten, ma anche una pagina speciale, YouTube Rewind, dove poter ripercorrere gli ultimi 365 giorni, che vogliono dire oltre 700 miliardi di video visti e più di 13 milioni di ore di upload.

Ecco la classifica generale, esclusi i video musicali delle majors:

1. Bed intruder song;
2. Tik Tok Kesha parody – Glitter Puke;
3. Greyson change singing Paparazzi;
4. Annoying orange wazzup;
5. The man your man could smell like
6. Giant double rainbow;
7. This too shall pass;
8. The Twilight saga: trailer eclipse;
9. Jimmy surprises Bieber fan;
10. Gymkhana three, seconda parte;

Da oggi fino al 31 dicembre si potranno vedere delle classifiche differenziate per categoria, come politica, sport, cinema, musica. È la magia di YouTube Trends, la versione YouTube di “Zeitgeist” (della casa madre Google).

La pagina permette di visionare i video a seconda delle categorie, ed è incredibilmente divertente, anche se un po’ confusa. Se si cercano i termini la cui popolarità è stata crescente in un determinato periodo, la classifica improvvisamente diventa molto simile a quella dei motori di ricerca: a gennaio c’è Haiti, ad aprile si parlava molto dell’iPad, a giugno dei Mondiali in Sudafrica.

Meglio cliccare queste “fastest rising search” se si vogliono vedere alcune cose che sono state molto popolari anche qui, perché altrimenti i riferimenti principali sono anglofoni, mode improvvise e virali talvolta difficili da comprendere.

Per festeggiare l’anno, peraltro, YouTube non si è fermato alle classifiche, si è inventato pure un conto alla rovescia che propone un video al giorno fino alla fine dell’anno, per non dimenticare questo 2010 e salutarlo come si deve.

Notizie su: