QR code per la pagina originale

Google, lezioni online per analfabeti digitali

Google ha aperto un sito Web con il quale spiegare come si usa un pc alle persone meno abili con gli strumenti informatici

,

Google ha annunciato un’utile iniziativa per spiegare le principali operazioni che è possibile fare con un computer. Non tutti gli utilizzatori di PC hanno dimestichezza con l’invio di una email, con gli aggiornamenti del browser o con la condivisione di un video. Il sito TeachParentsTech.org nasce quindi per insegnare ai genitori (ma non solo a loro) i passi necessari per compiere una determinata azione senza l’aiuto diretto dei figli.

La home page è suddivisa in cinque sezioni con campi da compilare in modo simile ad una email. Infatti al termine della procedura guidata, viene inviato un messaggio di posta elettronica contenente uno o più link corrispondenti ad altrettanti video. È possibile selezionare oltre 50 “how-to” presenti in cinque categorie (The Basics, World Wide Web, Communication, Media e Finding Information).

La categoria The Basics include alcune semplici operazioni come copia&incolla, cambiare lo sfondo del desktop o lo screensaver, ingrandire o ridurre il testo visualizzato nel browser. I video della categoria World Wide Web spiegano come aggiornare il browser, creare una password robusta o cambiare la pagina predefinita. La categoria Communication si occupa dell’utilizzo delle email, del traduttore e della chat. I video in Media invece spiegano come effettuare la condivisione di file, immagini e video. Infine, la categoria Finding Information, illustra principalmente le operazioni che è possibile fare con un motore di ricerca.

Ovviamente per tutte le spiegazioni presenti nei video vengono mostrati i software e i servizi di Google. Per adesso il sito è rivolto esclusivamente agli utenti degli Stati Uniti. Le prime 10.000 persone che invieranno queste email di aiuto, potranno anche inviare gratuitamente ad un destinatario a propria scelta un vero e proprio “pacchetto” di supporto mediante posta ordinaria.

Fonte: Official Google Blog • Notizie su: