QR code per la pagina originale

Tron Legacy è il primo spot iAD per iPad

,

Grazie al recente rilascio di iOS 4.2.1, che ha spalancato i portoni di iAd anche sul tablet di Cupertino, il primo spettacolare spot firmato Disney-Apple fa il suo debutto su iPad. Grafica ricchissima, interattività e funzionalità social si fondono per creare una nuova esperienza pubblicitaria che sfrutta appieno l’hardware su cui girano.

Il primo “iSpot” della storia di iPad è dedicato all’ultimo film Disney nelle sale a Natale, “Tron Legacy“. A rivelarlo è una nota sul sito di Ad Age, in cui si legge della meticolosità con cui si è lavorato all’iniziativa:

Il formato, disegnato dalle fondamenta per massimizzare il potenziale pubblicitario del tablet di Apple, sarà lanciato in maniera estesa per tutto il 2011 grazie al rilascio di nuovi spot sulla piattaforma.

Così com’è avvenuto con i suoi predecessori su iPhone e iPod touch, la prima iAd è una valanga di ricchezza grafica, navigazione touch e video. Lo spot in full screen di “Tron”, che verrà inizialmente incluso in app come le guide TV, prevede quasi 10 minuti di video dal film, immagini, mappe con orari dei cinema più vicini e un’anteprima della colonna sonora con tanto di opzione per l’acquisto su iTunes senza lasciare la pubblicità.

Per la prima volta nella storia di iAd, gli utenti potranno persino inviare mail direttamente dall’interno dello spot.

Non desta certamente sorpresa il fatto che il primo spot iAd a finire su iPad sia pagato dalla Disney, visto e considerato che Steve Jobs siede nel suo consiglio d’amministrazione. Ciononostante, la portata della novità rischia di stravolgere un mercato un po’ piatto e totalmente nelle mani di Google: la ricchezza e l’immersività di questi messaggi pubblicitari sono tali da ingenerare una interessante spinta che proviene dagli utenti e non dagli sponsor come è sempre accaduto. Come dire, spot del genere si è invogliati a cercarli tra le app e sul Web, a segnalarli su Facebook o condividerli via mail con gli amici. È, insomma, l’Eldorado della pubblicità, e per ora è tutta nelle capaci mani di Cupertino.

Notizie su: