QR code per la pagina originale

Un uomo confessa il furto di P2P.com

Un uomo negli USA ha confessato di aver rubato il dominio P2P.com e di averlo rivenduto su eBay. Un caso senza precedenti.

,

Si chiama Daniel Goncalves, ha 26 anni, e si è dichiarato colpevole. Il reato è furto di un dominio Internet, per quello che dovrebbe essere il primo caso del suo genere. Il giovane avrebbe infatti rubato il dominio P2P.com per rivenderlo successivamente all’ex-giocatore di basket NBA Mark “Mad Dog” Madsen, il quale però non sarebbe stato in alcun modo a conoscenza della provenienza illecita dell’indirizzo.

Il dominio, appartenente in realtà a Marc Ostrofsky, Albert Angel ed alla moglie Lesli Angel, era stato acquistato inizialmente dal trio per 160 mila dollari, ma evidentemente Goncalves è riuscito ad intromettersi in uno degli account email per recuperarne i dati di accesso e trasferirli sul proprio account Godaddy. Goncalves, infatti, era già stato arrestato nel 2009 (e poi rilasciato dietro cauzione) per la violazione della casella di posta dei proprietari di P2P.com: una sorta di recidiva con aggravante, quindi.

In un secondo momento, però, Gonclaves ha venduto il dominio tramite eBay per più di 100.000 dollari tentando così di trarre lucro dall’avvenuta illecita acquisizione del dominio. Ignaro di tutto l’acquirente, Mark Madsen. L’inchiesta avviata ha quindi portato all’arresto di Goncalves, il quale diventa nei fatti la prima persona ad aver rubato un nome a dominio negli Stati Uniti. Il colpevole rischia ora una pena pari a cinque anni di detenzione.

Fonte: Mashable • Immagine: Arenamontanus • Notizie su: