QR code per la pagina originale

Gmail offre la condivisione degli account

Google lancia in GMail una funzionalità che permette di condividere gli account. Con un click sarà possibile passare velocemente da uno all'altro

,

Dopo averla testata a lungo in altri prodotti della linea Apps, Google ha deciso di implementare la funzionalità di delega degli account in GMail. Utile soprattutto per chi possiede più di un account, offrirà la possibilità di passare da uno all’altro senza dover utilizzare più di un browser, estensioni in grado di effettuare lo switch automaticamente o effettuare acrobatiche operazioni di login/logout.

Tutto ciò che sarà sufficiente fare è un semplice click su una delle voci presenti un un menù che apparirà una volta che il proprio account è stato aggiunto tra quelli con diritto di accesso ad un altro. Per ricevere tale diritto sarà necessario effettuare l’abilitazione tramite il pannello di gestione dell’account del quale si vuole fornire l’accesso: una nuova opzione è infatti presente nel menù Impostazioni, alla voce “Account e importazione”. Una volta aggiunto l’indirizzo email cui si vuole concedere il diritto di accesso, questo riceverà una mail di conferma per potersi dedicare poi alla gestione dell’account di posta condiviso.

Per permettere il passaggio da un account all’altro, gli ingegneri Google hanno previsto l’introduzione di un elenco con tutti gli indirizzi email cui si ha accesso: per aprire tale menù è sufficiente cliccare sulla freccia presente accanto al proprio indirizzo email nella parte alta della versione web di Gmail. Ogni operazione di transizione da un account verso un altro verrà effettuata in una nuova scheda, permettendo così di visualizzare all’interno della stessa finestra più account contemporaneamente.

L’accesso ad un account condiviso prevede la possibilità di leggere le email ricevute ed inviarne di nuove. L’invio è effettuato a nome del vero intestatario dell’account, affiancato dalla segnalazione dell’indirizzo di posta elettronica dell’effettivo mittente (colui che ha effettuato l’accesso all’account tramite il proprio). I test effettuati su tale funzionalità devono aver dunque dato un responso positivo per spingere “Big G” ad introdurla pubblicamente in GMail, assecondando le non poche richieste giunte nel corso del tempo da parte di utenti bisognosi di uno strumento in grado di permettere un comodo passaggio da un account ad un altro.

Fonte: GMail Blog • Notizie su: