QR code per la pagina originale

Addio Altavista, addio Delicious (update)

Yahoo sta per chiudere due servizi storici quali Altavista e Delicious: manca l'ufficialità, ma il destino sembra segnato

,

Il 2010 rischia di chiudersi con una pagina nera della storia del Web: due servizi storici quali Delicious ed Altavista starebbero infatti per chiudere i battenti sotto la stretta della crisi da cui Yahoo non sembra essere in grado di rialzarsi. La voce ha preso corpo nella giornata di oggi e, sebbene le comunicazioni ufficiali in merito non intendano confermare alcunché, il destino dei due servizi appare ormai segnato.

Yahoo ha comunicato nei giorni scorsi che Carol Bartz ha deciso un ulteriore stretta ai bilanci del gruppo: 800 unità saranno tagliate fuori nei prossimi mesi dalla forza lavoro del gruppo, il che costringe ad una rivisitazione delle attività in corso. Vittime sacrificali sarebbero Delicious, Altavista, MyBlogLog, Yahoo! Bookmarks e Yahoo! Picks, ma anche i vari Upcoming, FoxyTunes, Sideline, FireEagle, Yahoo Events e Yahoo People Search potrebbero essere in qualche modo rivisitati per una ulteriore compressione dei costi di gestione.

Delicious è uno dei simboli del primo “Web 2.0”, quando la condivisione iniziò a tratteggiare quel che l’innovazione stava per portare sul mercato. Altavista, invece, è una pietra miliare della ricerca online: prima di Google, quando negli anni ’90 il World Wide Web si faceva largo imponendo la propria filosofia nel mondo dei personal computer, la ricerca era quella di Altavista; poi il ciclone di Mountain View ne ha spazzata via l’autorità lasciando nel tempo che le spoglie passassero al gruppo di Sunnyvale.

La risposta di Yahoo è un “no comment” basato sul fatto che per policy aziendale non si intende rispondere sui rumor in auge. Al tempo stesso, però, alcune conferme trapelano:

Yahoo! si impegna ad offrire i contenuti e gli strumenti Web più rilevanti per la vita online degli utenti, pertanto stiamo riorganizzando il nostro portfolio di prodotti e servizi in base a nuove priorità e stiamo riducendo gli investimenti sui prodotti meno performanti o che non rientrano nell’attuale strategia. Questo ci consente di focalizzarci meglio sui nostri punti di forza e sull’innovazione. Questa settimana abbiamo confermato che Yahoo! non offrirà più Yahoo! Buzz a partire da Aprile 2011

Le certezze sono nella comunicazione ufficiale, mentre le ipotizzate chiusure potranno trovare conferma probabilmente soltanto nei prossimi mesi: ma la sentenza, appare ormai chiaro, è già stata scritta.

Aggiornamento

Delicious non chiude, ma la cessione da parte di Yahoo sarebbe ormai vicina

Fonte: TechCrunch • Immagine: Liz West • Notizie su: