QR code per la pagina originale

Microsoft SenseCam si incarna nel Vicon Revue

Vicon Revue è il prodotto che incarna il progetto Microsoft SenseCam: una foto ogni 30 secondi, tutto il giorno, tutti i giorni

,

L’idea risale al 2003 ed il progetto è stato presentato ufficialmente nel 2008 dai laboratori Microsoft, ma si era chiuso come una semplice prospettiva di gusto scientifico e di possibile utilità per l’ambito medico. L’idea che allora prese il nome di Microsoft SenseCam oggi si incarna in un vero e proprio prodotto disponibile per l’acquisto anche in Europa. Si tratta del Vicon Revue, una fotocamera da appendere al collo e da tenere con sé durante l’arco dell’intera giornata.

La Vicon Revue è una piccola scatoletta contenente un doppio obiettivo anteriore, alcuni sensori, una batteria ed una memoria interna. Il dispositivo è progettato per scattare una foto ogni 30 secondi oppure ogni qualvolta un movimento o un cambio della scena renda significativo un nuovo scatto. Ogni fotografia è ritratta in formato VGA a bassa risoluzione (640 x 480) e la limitata memoria da 1GB di cui la Revue è dotata consente comunque di archiviare circa 100 mila immagini (il che, al ritmo di 2 al minuto, significa vari giorni di servizio continuativo). La batteria ha una durata di circa 12 ore e la confezione mette a disposizione uno strumento di ricarica per ripristinare rapidamente le funzionalità in caso di necessità.

Fin da subito l’utilità del device è stata messa in dubbio dal fatto che difficilmente tale ammontare di scatti può essere realmente utile per un utente medio. Allo stesso tempo, però, fin dalla prima ora la Microsoft SenseCam si è rivelata come un possibile compendio per i malati di Alzheimer, ai quali la rivisitazione delle immagini della giornata può essere utile per ricostruire il proprio percorso quotidiano di vita. La brochure del prodotto propone oggi il device con la medesima utilità: «Gli studi preliminari di questo unico prodotto hanno dimostrato che la memoria autobiografica è fortemente migliorata per le persone con gravi problemi di memoria» (ad oggi ci sarebbero 40 studi in tutto il mondo attivi nei test sulla SenseCam per valutarne l’impatto nella medicina). Ma le possibili applicazioni vanno anche oltre: video blogging, sicurezza, applicazioni militari, cure mediche contro l’alcool, monitoraggio delle diete, eccetera.

Chissà che la Vicon Revue non sappia trovare anche altri ambiti di applicazione. Ad oggi il dispositivo è in vendita al prezzo di 500 sterline (590 euro).

Fonte: Gizmodo • Notizie su: