QR code per la pagina originale

CES 2011: con Xoom, Motorola lancia il suo tablet e sfida l’iPad

,

Motorola sta tentando di rilanciarsi nel settore mobile dopo le disavventure che ha vissuto negli ultimi tempi con un tablet che ha appena presentato al CES 2011 di Las Vegas. Si chiama Xoom e si tratta di un device con caratteristiche importanti, col quale il gruppo si propone di andar a competere direttamente con l’Apple iPad, attualmente leader del settore.

Xoom sarà il primo tablet sul mercato con in dotazione Android 3.0 (Honeycomb), la nuova attesa versione del popolare sistema operativo di Google pensata proprio per tale tipo di dispositivi. Quanto alle specifiche tecniche, si parla di un device con schermo touch da 10.1 pollici, memoria da 32 GB, doppio processore nVidia da 1 GHz, batteria in grado di supportare fino a 10 ore consecutive di riproduzione video e doppia fotocamera, una anteriore da 2 megapixel e una posteriore da 5 megapixel con doppio led per il flash.

Motorola Xoom avrà in dotazione la connettività 3G e con un prossimo update verrà garantita anche la rete 4G LTE di Verizon. Un tablet che, se da una parte pare essere maggiormente dedicato a un uso più “casalingo” per via del grande schermo, dall’altra parte ha una vocazione altamente mobile per via dei moduli di connettività previsti.

Il gruppo è intenzionato ad offrire all’utenza un’esperienza d’uso particolarmente varia, con servizi come Gmail e Google Maps 5.0 e un hardware che permetterà al fruitore di intrattenersi, visualizzare video in streaming, videogiocare e videochiamare.

Il tablet in questione debutterà inizialmente sul mercato USA entro i prossimi mesi e successivamente arriverà anche nel Regno Unito e in Europa, ad un prezzo pari a 659,99 dollari. Quello che viene considerato da molti come il miglior prodotto presentato al CES 2011 arriverà dunque a un prezzo competitivo, praticamente pari a quanto viene venduto il diretto rivale iPad. Che sia la volta buona che qualcuno riesca a rubare una consistente fetta di mercato ad Apple?

Notizie su: