QR code per la pagina originale

Facebook, un widget di memoria storica

Facebook introduce due piccole novità: una scorciatoia per i messaggi privati ed un widget apposito per rivangare aggiornamenti caricati in passato

,

Gli ingegneri di Palo Alto sono sempre al lavoro per migliorare il social network più famoso del web. L’ultimo cambiamento nell’interfaccia dei profili ha reso di fondamentale importanza le barre laterali presenti nelle pagine e le ultime novità in arrivo riguardano proprio due widget da posizionare sul lato destro di ogni profilo.

Il primo widget, che passa sotto il nome di “Memorable Stories“, permette di visualizzare alcuni aggiornamenti di stato inviati in passato, andando a pescare in maniera casuale all’interno della cronologia degli update di ogni singolo utente. Collegandosi alla pagina di un determinato profilo è possibile dunque effettuare un tuffo nel passato, leggendo messaggi inviati anche alcuni anni prima. È possibile poi accedere a ciascun aggiornamento per leggerne l’intero contenuto e visualizzare i “Mi piace” ed i commenti inviati dalle altre persone.

Il profilo di ogni utente si trasforma così in un vero e proprio diario personale, ma non senza alcuni problemi. In primis, Facebook ha già ricevuto diverse lamentele riguardanti la funzionalità di visualizzazione delle foto nella pagina dei profili, soprattutto da parte di persone che non gradiscono la presenza di immagini in cui compaiono persone con le quali il proprio rapporto sentimentale è ormai deteriorato, rivangando così un passato che in alcuni casi si vuole accantonare. La stessa situazione potrebbe replicarsi con “Memorable Stories”, che potrebbe proporre contenuti inviati in particolari momenti della propria vita non proprio felici. Lo staff di Palo Alto ha risposto alle lamentele promettendo di impedire la visualizzazione di foto in cui sono taggate persone con i quali si è avuto in passato un qualche rapporto sentimentale: la stessa soluzione potrebbe essere dunque adottata anche per la nuova funzione di visualizzazione dei vecchi aggiornamenti.

Il secondo problema riguarda invece la privacy: stando a quanto segnalato da alcuni utenti sembra che tra i post visualizzati facciano di tanto in tanto capolino aggiornamenti di stato in precedenza rimossi dalla propria bacheca. Quello che è stato definito dai vertici di Facebook «un bug che coinvolge un numero limitato di profili» porta a galla però un problema ben più serio: eliminare un contenuto dalla propria bacheca non equivale a distruggerlo definitivamente dai database del social network, come invece si augurano milioni di utenti.

L’altro widget disponibile permette invece di visualizzare comodamente i messaggi privati ricevuti dalle pagine, che sempre più spesso finiscono nel dimenticatoio: tali messaggi non vengono infatti segnalati dalla tradizionale notifica rossa nella barra alta di Facebook. La nuova funzionalità introdotta dagli sviluppatori offre invece la possibilità di essere costantemente aggiornati in merito a tali messaggi e di cancellarli e marcarli come letti senza per questo dover accedere direttamente alla propria casella messaggi.

Fonte: Inside Facebook • Notizie su: