QR code per la pagina originale

Noi Italia: il nostro paese, secondo l’ISTAT

Noi Italia è un nuovo servizio messo a disposizione dall'ISTAT per misurare in 120 schede il comportamento e le caratteristiche della popolazione italiana

,

Noi Italia è un nuovo progetto con cui l’ISTAT mette a frutto le proprie ricerche presentandole in una serie di schede descrittive e di facile consultazione. Spiega la nota stampa diramata in occasione della presentazione pubblica:

Con Noi Italia, l’Istat offre un quadro d’insieme dei diversi aspetti economici, sociali, demografici e ambientali del nostro Paese, della sua collocazione nel contesto europeo e delle differenze regionali che lo caratterizzano.

Il prodotto […] arricchisce l’ampia e articolata produzione dell’Istat attraverso la proposta di indicatori, aggiornati e puntuali, che spaziano dall’economia alla cultura, al mercato del lavoro, alle condizioni economiche delle famiglie, alle infrastrutture, alla finanza pubblica, all’ambiente, alle tecnologie e all’innovazione.

120 schede per 19 settori di interesse: i vari numeri frutto delle ricerche dell’Istituto Italiano di Statistica sono consultabili con tabelle interattive o scaricabili grazie ad appositi file in formato .xls. Di buona fattura la realizzazione tecnica del prodotto: le tabelle offrono un alto numero di informazioni, rapidi abstract riassuntivi dei contenuti, descrizioni complete sul tipo di ricerca condotta ed è abilitato anche un codice di embed che consente di ospitare su siti esterni tabelle di questo tipo:

Trattasi in questo caso della scheda n.91 relativa all’utilizzo di Internet in Italia («per utenti di Internet si intendono le persone di 6 anni e più che si sono collegate in rete, indipendentemente dal possesso effettivo della connessione»):

L’utilizzo delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione rappresenta uno dei traguardi fondamentali delle politiche di inclusione sociale e culturale dell’Unione europea. In Italia il 48,9 per cento della popolazione di 6 anni e più utilizza Internet, ma solo il 26,4 per cento lo fa quotidianamente. Le nuove generazioni utilizzano maggiormente Internet. Infatti, tra i giovani di 15 e 24 anni, 8 su 10 si connettono ad Internet e oltre la metà lo fa tutti i giorni. Dal 2001 al 2010 si registra un aumento consistente nella quota di utenti di Internet (dal 27,0 per cento del 2001 al 48,9 per cento del 2010). La quota degli utilizzatori è cresciuta anche nell’ultimo anno dal 44,4 per cento del 2009 al 48,9 per cento del 2010.

Se le parole non sono sufficienti, l’immagine può forse meglio descrivere quali problemi l’Italia debba affrontare in questo difficile passaggio storico. E la penetrazione di Internet tra la popolazione, descritta proprio dalla scheda n.91, è uno dei maggiori problemi con cui il sistema paese deve fare i conti nei confronti della parte restante del contesto europeo.

Update
Gli iniziali problemi con l’embed sono stati prontamente corretti dall’ISTAT, da cui riceviamo immediata segnalazione. L’embed è ora disponibile nel testo dell’articolo dimostrando così la qualità del lavoro compiuto dall’Istituto di Statistica.

Notizie su: