QR code per la pagina originale

WP7, svelato il mistero del traffico in eccesso

Microsoft annuncia di aver scovato la causa del consumo eccessivo di traffico 3G dei terminali WP7. La colpa è attribuita ad una applicazione terza ancora ignota

,

Gli ingegneri Microsoft hanno fatto centro. Il problema riscontrato nelle scorse settimane dall’utenza Windows Phone 7 è stato studiato dagli addetti di Redmond i quali sono riusciti a rintracciare l’origine dell’intera vicenda. La causa del consumo eccessivo di traffico dati non è da additare alla piattaforma mobile sviluppata da Microsoft, quanto piuttosto ad un non meglio precisato servizio offerto da terze parti.

Quello che è probabilmente un bug nel codice di una qualche applicazione sviluppata da una società non meglio specificata nella nota rilasciata da un portavoce Microsoft verrà presto risolto: gli ingegneri sono già al lavoro per arginare il problema a monte, proponendo se necessario un eventuale workaround nel caso in cui dovesse essere opportuno. Resta ignota la “terza parte” citata da Microsoft, che preferisce dunque lavorare in sordina promettendo aggiornamenti non appena disponibili.

La comunità di utenti Windows Phone 7 ha cercato di condurre parallelamente un’indagine sui possibili motivi di tale problematica. L’ipotesi più gettonata sembra essere quella di un malfunzionamento nella gestione degli account email targati Yahoo, per i quali Microsoft fornisce un sistema di integrazione in grado di sincronizzare calendari, note e quant’altro. Tale processo di sincronizzazione, stando a quanto riportato da SeattlePI, potrebbe aver dato luogo ad un traffico dati eccessivo rispetto alle effettive necessità, consumando i piani tariffari di numerosi utenti.

Un altro nodo della questione è il perché del consumo di traffico 3G anche in presenza di reti Wi-Fi accessibili. Una prima ipotesi si rifà alla sospensione delle connessioni wireless una volta andato in standby il terminale, che continuerebbe però a scaricare dati (e qui l’ipotesi di un problema con il servizio di sincronizzazione con Yahoo calzerebbe a pennello) avendo la sola connessione 3G come canale di comunicazione. Microsoft nel frattempo continua a lavorare sul problema e presto offrirà una soluzione definitiva ai propri utenti.

Fonte: SeattlePI • Notizie su: