QR code per la pagina originale

Sony Music Unlimited arriva anche in Italia

Al via anche in Italia la piattaforma Music Unlimited, che permetterà l'ascolto di brani e radio su ogni dispositivo Sony agli abbonati

,

A solo un mese di distanza dall’arrivo in Irlanda e Regno Unito, Sony ha lanciato la piattaforma Music Unlimited anche in Italia, Francia, Germania e Spagna. Si tratta di un servizio basato sul cloud che si propone sin da subito come una possibile alternativa all’iTunes di Apple e con il quale il colosso andrà ad offrire milioni di canzoni su un’ampia gamma di suoi dispositivi (come le TV BRAVIA, i lettori Blu-Ray, le PlayStation 3, i portatili VAIO ed altro ancora).

L’annuncio arriva al Midem 2011 di Cannes da parte di Tim Schaaf, capo di Sony Networks Entertainment dopo esser cresciuto alla corte di Steve Jobs per approdare in seguito tra le fila di Sony proprio con il compito di far crescere il business dei contenuti multimediali e portare l’azienda al passo con i tempi in questo settore strategico.

Music Unlimited fa parte della piattaforma Qriocity e permette di accedere a un canale radio virtuale che offre milioni di brani in streaming a coloro che sottoscriveranno un abbonamento. Vengono offerte in tal senso due opzioni: un piano di base, disponibile al costo di 3,99 euro mensili, che permette di ascoltare la radio senza alcuna interruzione pubblicitaria e con dozzine di canali che si differenziano per il genere; un piano Premium, che costa 9,99 euro al mese, che consente di ascoltare ogni canzone su richiesta, creare playlist personalizzate e accedere a 100 canali premium che verranno regolarmente aggiornati con le ultime hit musicali. Nel catalogo, tra l’altro in continua espansione, saranno presenti milioni di canzoni facenti parte di etichette importanti, tra le quali vengono segnalate Universal Music Group, Warner Music Group ed EMI Music, nonché di etichette indipendenti.

L’obiettivo di Sony è dunque quello di avere un catalogo di enorme portata ed accessibile da ogni device: in futuro, infatti, l’azienda vuole arrivare su altri dispositivi ed in tutto il mondo. Sony crede fermamente in questa iniziativa, spiegando che «secondo le nostre analisi oltre l’85% dei consumatori non è ancora veramente coinvolto in quella che definiamo rivoluzione digitale, e quella è una base con cui Sony comunica ogni giorno». La sfida con Apple e il suo iTunes è lanciata, ma non solo: potrebbero tremare servizi “minori” come Last.fm, Pandora, Spotify, Groove Shark e We7. Ma dopo il fallimento di Comes With Music, la piattaforma musicale di Nokia che è stata chiusa in gran parte dei Paesi nei quali era stata lanciata, bisognerà vedere se il nuovo Music Unlimited riuscirà a trovare uno spazio nel settore per portare così nuovo reddito alla sempre famelica industria dell’intrattenimento musicale.

Fonte: Trading Markets • Notizie su: ,