QR code per la pagina originale

Toshiba Tablet, nuova sfida all’iPad

Il Toshiba Tablet si presenta come l'anti-iPad per eccellenza: è basato su Android Hoeycomb, arriverà entro la primavera

,

Se Toshiba voleva far capire con quanta convinzione intende sfidare l’iPad, l’intento è chiaramente riuscito: un apposito sito Web è stato infatti sviluppato da una parte per presentare il Toshiba Tablet che giungerà sul mercato nei prossimi mesi e dall’altra per dimostrare agli utenti del tablet di Cupertino quale fondamentale differenza possa esserci dalla fruizione normale del Web ad una  fruizione parziale (senza Flash).

Il sito è stato infatti progettato interamente con tecnologia Flash, rendendosi pertanto invisibile agli utenti iPhone o iPad. Per costoro in sostituzione del sito compare invece un ironico avviso: «Aggiungi questo sito alla lista dei posti interessanti di internet che non puoi vedere con il tuo device. Ovviamente se tu avessi un Toshiba tablet, potresti goderti Internet nella sua completezza. Si, anche i siti in Flash». Nel titolo della pagina Toshiba parla esplicitamente di “vergogna”, segnando così immediatamente il territorio per sfidare l’iPad in modo estremamente aggressivo.

Alle note polemiche si affiancano inoltre le caratteristiche con cui Toshiba intende portare il proprio tablet sul mercato. Si parte da cuore NVIDIA Tegra 2, si passa per uno schermo da 10.1 pollici 1280×800 e si arriva ad una doppia videocamera per abilitare facilmente a fotografie (5 megapixel) e videochiamate (2megapixel). Ma la sfida con l’iPad si esprime in ogni sfumatura: nel descrivere la batteria, Toshiba usa ancora una volta l’ironia per ricordare che trattasi di una componente di lunga durata ed intercambiabile, cosa che ogni device dovrebbe garantire con facilità (il riferimento all’iPad è ancora una volta chiaro e diretto).

Tra le caratteristiche peculiari del device v’è anche un vestito protettivo esterno intercambiabile: consente una maggior maneggevolezza del tablet e, al tempo stesso, consente di cambiare l’estetica del dispositivo mettendo a disposizione fino a 6 note cromatiche differenti.

Il tablet di casa Toshiba giungerà sul mercato entro la primavera dotato di sistema operativo Android Honeycomb: l’esercito dei tablet Google ha il dovere di dimostrare a Tim Cook che la concorrenza di Mountain View non è semplice “vaporware” e Toshiba si pone in prima linea assieme a Motorola per lanciare la sfida all’iPad 2 in arrivo. Una sfida che, lo dimostra il lancio del tablet, sarà giocata anche con le parole.

Fonte: All Things Digital • Notizie su: