QR code per la pagina originale

Google: ecco come rilanciare Android Market

,

Il successo di Android non sta trovando analoghi riscontri in quello del suo relativo negozio virtuale di applicazioni. Lo ha dichiarato senza tanti problemi la stessa Google per voce di Eric Chu, il responsabile della piattaforma open source del colosso di Mountain View.

La questione è stata discussa durante un incontro con i programmatori tenutosi in occasione dell’Inside Social Apps di San Francisco, dove Chu ha presentato alcune delle novità in arrivo prossimamente per rendere più redditizio e competitivo Android Market.

La prima ad arrivare nei prossimi mesi sarà la nuova modalità di pagamento definita “in-app“, che sulla falsariga dell’App Store offrirà la possibilità agli utenti Android di effettuare acquisti direttamente dall’interno delle applicazioni, agevolando, o almeno questo è l’obiettivo, il numero di acquisti che attualmente stenta a decollare.

In tal senso appare fondamentale l’apporto dei provider di telefonia mobile, grazie ai quali gli acquisti effettuati si potranno pagare con addebito sulla bolletta telefonica. Un’idea non certo inedita ma su cui Google sembra puntare molto, tanto che è stato già siglato un accordo in questa direzione con AT&T.

In un secondo momento arriveranno poi alcune migliorie al motore di ricerca del servizio e una maggiore interazione tra gli sviluppatori, mentre non mancherà l’impegno di Google nel garantire maggior rigidezza verso coloro che infrangono le regole, assicurando al contempo un ampio supporto al nuovo standard HTML5, su cui BigG sembra credere tanto.

Notizie su: