QR code per la pagina originale

43,2 Mbps per Vodafone in 16 città entro marzo

,

Vodafone Italia sarà il primo operatore ad avviare la copertura di rete mobile a 43,2 Mbps con tecnologia HSPA+ (High Speed Packet Access) a Roma e Milano ed, entro marzo 2011, in 16 principali città italiane. Si tratta di una fase transitoria prima della disponibilità della tecnologia LTE, la quarta generazione della rete mobile con una velocità di 144 Mbps che sarà lanciata nel 2013.

L’amministratore delegato italiano, Paolo Bertoluzzo, ha dichiarato che l’investimento sarà di circa 500 milioni di euro, una cifra che si andrà ad aggiungere al miliardo di euro già previsto per la copertura di 1000 comuni italiani in digital divide.

I clienti Vodafone potranno navigare sul web beneficiando di un incremento della velocità sia in download che in upload, accedendo a contenuti video in alta definizione e ai servizi interattivi con tempi di risposta ridotti. In attesa di un’analoga offerta per l’ADSL su rete fissa, la velocità promessa da Vodafone metterà a disposizione degli utenti una banda più larga di quella casalinga (anche se tutto dipenderà dalla congestione della rete).

Durante la presentazione della nuova offerta, Bertoluzzo non ha risparmiato una “frecciatina” a Telecom Italia e alla sua ADSL a 100 Mega:

Non c’è la possibilità di replicare tecnicamente l’offerta per come è composta. Agli operatori alternativi vengono chiesti 47 euro a cliente. Aggiungiamo solo Iva e costi di gestione e arriviamo già a 70 euro per utente. Nessuno pagherebbe una cifra del genere.

La decisione di Vodafone dovrebbe aumentare la copertura a banda larga in zone del Paese non raggiunte dalla tradizionale ADSL su rete fissa.

Notizie su: