QR code per la pagina originale

Vodafone, HSPA+ e lotta al digital divide

Vodafone investe 1,5 miliardi di euro per la rete italiana. HSPA+ per le principali città italiane, banda minima di 2 Mbps per i comuni non coperti

,

Vodafone punta con decisione all’Italia. Con una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, il carrier di telefonia mobile ha annunciato l’intenzione di proseguire il proprio piano per la lotta al digital divide e per la fornitura di connessioni ad Internet in mobilità di ultima generazione. Da un lato il gruppo punta a rafforzare l’offerta già presente nei principali comuni italiani garantendo l’accesso alla rete utilizzando nuove tecnologie, dall’altro invece promette di fornire connettività a 1000 comuni del nostro Paese finiti nel dimenticatoio dei principali provider Internet.

La nuova soluzione proposte da Vodafone risponde al nome di HSPA+ e permette sulla carta di trasmettere dati ad una velocità massima di 43,2 Mbps. Le operazioni per la realizzazione dell’infrastruttura necessaria all’adozione di tale tecnologia sono già iniziate, con i comuni di Roma e Milano che saranno i primi ad usufruire dei benefici forniti dall’HSPA+, seguiti a ruota da altri 16 dei più importanti comuni italiani entro il mese di marzo. Le prossime Internet Key targate Vodafone permetteranno dunque di accedere ad Internet in qualsiasi momento, ovunque ci si trovi, avendo a disposizione una banda paragonabile per certi versi a quella disponibile nella propria abitazione (in molti casi addirittura superiore).

Il progetto “1000 comuni” punta invece a fornire connettività ad altrettante città italiane ancora lontane dalle altre in termini di accesso alla rete. Il digital divide è una problematica presente in numerose zone d’Italia e Vodafone propone una soluzione in grado di fornire una banda minima di 2 Mbps a tutti i cittadini residenti nei comuni che ne faranno richiesta. Finora sono 28 le città in cui Vodafone ha già posizionato la propria bandiera in qualità di primo operatore mobile in grado di fornire connettività a privati e commercianti.

Quello di Vodafone rappresenta un importante investimento in grado di arginare alcune falle presenti nell’intera infrastruttura italiana e allo stesso tempo avvicina il nostro Paese alle ultime soluzioni in materia di connettività mobile. Con oltre 1,5 miliardi di euro spesi per tali iniziative Vodafone fa dunque capire di voler conquistare la mobilità dello “stivale”: la rotta tracciata sembra puntare nella giusta direzione.

Fonte: LaRepubblica • Notizie su: